Il sindaco di Messina attacca Conte: «Ha fallito, non fa nulla e getta benzina sul fuoco»

martedì 7 luglio 9:10 - di Roberto Mariotti
sindaco di messina

«Ci sono dati statistici che dimostrano che questo Governo sta facendo male sui migranti». Lo dice all’Adnkronos il sindaco di Messina, Cateno De Luca. «Il fallimento è nei numeri. Durante una fase di emergenza sanitaria come quella che viviamo a causa dell’epidemia da Covid-19 gettare benzina sul fuoco è la cosa peggiore che si possa fare».

Il sindaco di Messina e l’immigrazione

Torna quindi a criticare il Conte bis. questa volta sul fronte delle politiche in tema di immigrazione. Nella città dello Stretto alle prese con altre emergenze – come quella delle baraccopoli con «le famiglie costrette a vivere sotto tetti d’amianto» – non sono stati trasferiti al momento migranti. Ma per il primo cittadino quello delle navi deve diventare «un sistema strutturato e la soluzione definitiva» nella gestione degli sbarchi.

La ripartizione di quote

«Come si dice, “occhio non vede, cuore non duole”, aggiunge il sindaco di Messina. «Potrà sembrare ipocrita ma questa soluzione è in grado di assicurare la tranquillità sociale. Amministrare le masse in situazioni simili può diventare complicato. Ecco perché evitare certi approcci è fondamentale. Dalla nave i migranti devono essere condotti direttamente negli altri Stati secondo una ripartizione per quote. Invece, su questo punto il Conte bis non ha fatto nulla».

Per continuare a leggere l'articolo abbonati oppure accedi

Emergenza Coronavirus

In evidenza

News dalla politica