Giorgia Meloni: «I soldi degli italiani non si buttano per pagare le consulenze dei ministri»

giovedì 23 luglio 11:08 - di Franco Bianchini
Giorgia Meloni

«Finora abbiamo votato scostamenti di bilancio per totali 80 miliardi di euro che poi il governo ha in gran parte dilapidato in cose che non c’entravano assolutamente niente con l’emergenza Covid». Lo ha affermato Giorgia Meloni, ospite di Radio Anch’io su Radiouno Rai.

Giorgia Meloni: mettano nero su bianco cosa vogliono fare

«Adesso, o il governo mi mette nero su bianco che cosa vuole fare con queste risorse o io non voto proprio niente. I soldi degli italiani, soprattutto quando si indebitano i nostri figli, non si buttano per pagare le consulenze dei ministri mentre rischi un’ecatombe occupazionale. Altrimenti ci si assume la responsabilità della quale non voglio essere corresponsabile. Per cui mi dicano che cosa ci vogliono fare e poi dirò loro se voto o no».

La legge elettorale? Riconsegna l’Italia alla palude

Poi il discorso si sofferma sulla legge elettorale. «Se la proposta del Pd e della maggioranza, come mi pare sia, è il ritorno ad un proporzionale puro, penso che sia assolutamente scandaloso. Penso che sia una irresponsabilità drammatica riconsegnare l’Italia alla palude. Peggio della palude della prima Repubblica», conclude Giorgia Meloni.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Emergenza Coronavirus

In evidenza

News dalla politica