Barletta, immigrato irregolare urina per strada e aggredisce come una furia i poliziotti

domenica 19 luglio 16:09 - di Fabio Marinangeli
Barletta

La Polizia ferroviaria di Barletta ha sorpreso un marocchino di 40 anni mentre urinava contro una parete. Si tratta di un pregiudicato e immigrato irregolare sul territorio italiano. Al controllo, l’uomo ha reagito in maniera violenta. Ha minacciato e aggredito come una furia i poliziotti. Alla fine gli hanno messo le manette ai  polsi per i reati di resistenza, minacce, violenza e lesioni a pubblico ufficiale.

Barletta, l’immigrato era ricercato dal 2014

I successivi accertamenti in banca dati hanno rivelato che lo straniero era ricercato dal 2014 perché doveva espiare una pena di 3 anni, 9 mesi e 11 giorni di reclusione. Inoltre doveva pagare una multa di 21.000 euro, per reati in materia di stupefacenti. L’uomo è nel carcere di Trani.  Uno degli agenti Polfer di Barletta ha dovuto ricorrere alle cure del Pronto Soccorso dell’Ospedale Civile, per le lesioni riportate nella colluttazione.

Per continuare a leggere l'articolo abbonati oppure accedi

Emergenza Coronavirus

In evidenza

News dalla politica