Addio a Benjamin Keough, nipote di Elvis Presley. Una morte misteriosa: le indiscrezioni alimentano il giallo

lunedì 13 luglio 10:48 - di Bianca Conte
BeFunky-collage con foto Ansa di Elvis Presley e del nipote

Il nipote di Elvis Presley, Benjamin Keough, è morto a 27 anni. Lo ha confermato ai media americani il manager della madre Lisa Marie Presley, Roger Widynowski, spiegando che il giovane è morto a Calabasas, in California.

È morto il nipote di Elvis Presley, Benjamin Keough

La signora Presley – ha spiegato Widynowski – è «completamente distrutta. Inconsolabile e profondamente devastata», ma sta «cercando di rimanere forte per i suoi gemelli di 11 anni e per la figlia maggiore Riley», ha dichiarato Widynowski. Quindi, il manager ha anche aggiunto: «Adorava quel ragazzo. Era l’amore della sua vita». Peraltro, Keough appariva raramente in pubblico, ma le sue poche foto mostrano la sua forte somiglianza con il nonno… Insomma, parole forti, che alludono al profondo affetto che legava i familiari alla vittima, ma che non contribuiscono a chiarire il contesto e le modalità di una morte ancora “misteriosa”.

Si fa strada l’ipotesi del suicidio

Le dichiarazioni d’addio al nipote di Elvis, infatti, non forniscono ulteriori dettagli sul suo decesso.  Una morte intorno alla quale, in queste ore, continuano ad aumentare indiscrezioni e illazioni. La più rilanciata al momento, è quella del sito Tmz che, citando fonti delle forze dell’ordine, ipotizza che il giovane sarebbe morto suicida. Di più: per una ferita da arma da fuoco auto-inflitta…

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Emergenza Coronavirus

In evidenza

News dalla politica