Vauro, pessima vignetta con la leghista Ceccardi tenuta alla catena da Salvini

lunedì 29 giugno 18:54 - di Adele Sirocchi

Al guinzaglio? Salvini difende la Ceccardi. E poi un Salvini che tiene alla catena un cane che ringhia e dice: “Azzardatevi a ripeterlo e la sciolgo”. Questa l’offensiva vignetta di Vauro sulla leghista Susanna Ceccardi, candidata del centrodestra in Toscana. Contro di lei fioccano da giorni insulti e vergognose ironie. Da ultimo il dem Eugenio Giani ha detto che è una candidata che Salvini tiene al guinzaglio. E Vauro proprio a questa infelice frase si è richiamato.

Non solo. Giorni fa Il Fatto se l’era presa con la figlia della Ceccardi, asserendo che la ragazzina avrebbe fatto, con una madre così, anni di psicanalisi. E aveva scritto che la candidata è una che “ringhia”contro gay e neri. E anche il ringhio viene evocato dal sempre “elegante” Vauro che raffigura la candidata come un cane alla catena.

Ma non è finita qui. Contro la candidata della Lega è in atto un vero e proprio bombardamento da sinistra. Il deputato toscano della Lega Edoardo Ziello denuncia: “Il sindaco del Pd di San Miniato (Pi) ha definito Susanna Ceccardi come ‘una protesi’ offendendo migliaia di persone diversamente abili o fragili che le protesi sono costrette a portarle per davvero. Oltre ad essere degli odiatori profondi, siete anche dei grandissimi maleducati! Con il vostro comportamento state offendendo la Toscana che merita una classe politica all’altezza!”.

Matteo Salvini ha ripreso sulla sua pagina Fb la vignetta di Vauro, per dimostrare il modo in cui la sinistra – a parole paladina delle donne – si comporta quando l’avversaria è di destra. Salvini ha postato la vignetta con questo commento: “Che vergogna. La solita ipocrisia di una certa sinistra che si permette di denigrare e insultare chi non la pensa come loro. Al disprezzo del Pd e all’odio da centro sociale rispondiamo con cuore, idee e coraggio. Forza Susanna Ceccardi!”.

Che vergogna.La solita ipocrisia di una certa sinistra che si permette di denigrare e insultare chi non la pensa come…

Pubblicato da Matteo Salvini su Lunedì 29 giugno 2020

 

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  • Piero 30 giugno 2020

    Sono solo nazicomunisti..

  • lamberto lari 30 giugno 2020

    Cosa aspettarci da questi personaggi??? sono il frutto del nostro eccesso di tolleranza. Centri sociali, finti intellettuali alla Saviano (con la scorta a lui si!!!) dei vignettisti satirici alla Vauro, questi sono tra i personaggi più pericolosi di una democrazia. Sono odiatori di professione che sotto mentite spoglie vorrebbero ammantarsi di un messaggio di pace, di solidarietà di multiculturalismo….proprio loro che sono a senso unico l’espressione dei peggio regimi, fiancheggiati da uno stuolo di giornalisti o peggio pseudo giornalisti che nulla hanno a che fare con l’arte del giornalismo che danno risalto a queste gesta che minano profondamente il senso del civismo del rispetto delle regole e di tutti quei fondamenti su cu cui si basa il vivere sereno dei cittadini. Vogliono la guerra a tutti i costi…. cambiamo registro estirpiamo questo cancro, sono loro i veri estremisti qualunquisti, arroganti, prepotenti, devastatori, distruttori di valori, negazionisti della storia quella vera non raccontata da vignette o filippiche televisive alla Saviano. Il popolo si sta imbufalendo sempre di più…sono altri i problemi di cui vogliono sentir parlare, quelli veri non ste minchiate pazzesche e allucinanti.

  • Franco Cipolla 29 giugno 2020

    I deficienti non si smentisco mai…non avendo idee condivisibili da persone di buon senso riversano la bile frutto del loro marciscente metabolismo su cio’ che intellettualmente li fa sentire l’ultima ruota di un carro sgangherato.

  • Emergenza Coronavirus

    In evidenza

    News dalla politica