Sondaggio a sorpresa: a destra cresce solo FdI, a sinistra il Pd resuscita il “moribondo” M5S

sabato 27 giugno 13:03 - di Leo Malaspina

Tutti in calo, tranne Fratelli d’Italia e il Movimento Cinque Stelle. L’ultimo sondaggio di giugno, firmato da Nando Pagnoncelli, parla chiaro. Il Pd sta “resuscitando” il moribondo movimento grillino, che guadagna qualcosa, unico tra i partiti della maggioranza, ed unico, insieme a Fratelli d’Italia, a crescere, tra i big.

Chi sale, chi scende nel sondaggio

Nelle stime di Pagnoncelli, per il Corriere della Sera, la Lega si mantiene in testa con il 24% (-0,3%), seguita dal Pd con il 20,4% (-0,8%), dal M5S con il 18,0% (+1,3%), da FdI con il 16,3% (+ 0,1%) e da FI con il 7,2% (-0,2%). Tra i piccoli, invece, cresce Azione di Calenda che passa dal 2,2% al 2,8%, ma anche Sinistra italiana-Articolo1 che passa da 1,8% al 2,3%.

Stando a un ragionamento sulle cifre complessive, il centrodestra, con tutti i suoi tre partiti, si attesta al 47,5% mentre le forze della maggioranza che attualmente sostengono il governo Conte in realtà, stando ai sondaggi, sarebbero minoranza nel Paese, con il 43,6%. Molto alta anche l’area grigia dell’astensione e dell’indecisione, complessivamente al 43,7%. In raffronto alle precedenti elezioni, il massimo guadagno, se si andasse a votare, sarebbe per il partito di Giorgia Meloni, che conquisterebbe 4,6 milioni (in aumento di 2,9 milioni) .

Altro aspetto rilevante del sondaggio, la quasi totale disinformazione della gente sull’imminente referendum costituizionale sul taglio dei parlamentari. Il tema ricopre un’elevata importanza per il 44% degli intervistati, a cui si aggiunge il 23% che lo giudica abbastanza importante. Solo un italiano su cinque (20%) lo giudica poco o per nulla importante. Quanto agli orientamenti di voto, quasi uno su due (46%) voterebbe per confermare la riforma costituzionale approvata dal Parlamento, il 10% voterebbe contro, il 20% si asterrebbe e il 24% non si esprime.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Emergenza Coronavirus

In evidenza

News dalla politica