Lui senza mascherina in treno, lei si scatena: “Ti spacco la faccia” (video)

giovedì 4 giugno 18:30 - di Penelope Corrado

“Ti spacco la faccia se non metti la mascherina”. Chiamatelo effetto della Fase 3. Una lite furibonda è scoppiata su un treno ad alta velocità nella tratta Roma-Napoli. Motivo del contendere? Un passeggero senza mascherina. Nel video si vede la movimentata discussione in carrozza tra alcuni passaggeri.

Il passeggero senza mascherina per parlare al telefono

Un uomo, seduto su una delle poltrone della carrozza, si è tolto la mascherina per parlare al cellulare. I passeggeri si sono immediatamente ribellati verso quel comportamento che viola le regole sanitarie a livello nazionale e regionale.

“Ti spacco la faccia”. E scoppia la rissa sul treno

Una donna fa vibratamente notare all’uomo che avrebbe dovuto indossare la mascherina, una discussione che è sfociata subito in violenza: “Ti spacco la faccia”. I due si sono cominciati a spintonare, finquando non è intervenuto un terzo passeggero che ha provveduto a ripristinare la calma nel vagone.  

Quando va indossata la mascherina

Al fine di contenere al massimo il rischio di nuovi contagi, nell’articolo 3 del Dpcm viene chiarito che sull’intero territorio nazionale è obbligatorio usare protezioni delle vie respiratorie nei luoghi al chiuso accessibili al pubblico, inclusi i mezzi di trasporto e comunque in tutte le occasioni in cui non è possibile garantire il mantenimento della distanza di sicurezza in maniera continuativa. Ci sono però dei soggetti che possono essere esentanti dall’utilizzo obbligatorio delle mascherine ovvero i bambini al di sotto dei sei anni, nonché i soggetti con forme di disabilità non compatibili con l’uso continuativo della mascherina. Nel testo si legge inoltre che l’uso delle mascherine di comunità si aggiunge alle altre misure di protezione finalizzate alla riduzione del contagio, come il distanziamento fisico e l’igiene sempre attenta e accurata delle mani, che restano prioritarie.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Emergenza Coronavirus

In evidenza

News dalla politica