Scemenza Capitale domina ancora ma nessuno chiede conto a Pignatone

lunedì 22 giugno 6:00 - di Francesco Storace

Ma quanto deve durare scemenza capitale, ovvero la mafia con tanto di pugnali e pistole in Campidoglio? Vedete di puntare bene i riflettori, signori della stampa al cloroformio. Le bande mafiose che stanno a Roma hanno nomi e cognomi in diversi quartieri della città, ma non stavano in mezzo alla politica.

Si ha il timore di raccontare che la grande scoperta di Giuseppe Pignatone sia stata un bluff clamoroso, servito solo a infangare la città agli occhi del mondo e a far eleggere un’inetta alla guida del Comune.

La scemenza capitale che i cronisti usano ancora

E’ molto grave che si insista nel mescolare con le cosche che uccidono, vicende amministrative esattamente e tristemente eguali a quanto accade in tutta Italia. E che nei casi più rilevanti politicamente devono ancora essere acclarate. Ovviamente non per quel che riguarda le posizioni di vertice a sinistra perché – Palamara docet, ma anche De Magistrisnon bisogna dare fastidio al manovratore rosso.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  • Menono Incariola 22 giugno 2020

    Come si possa, con simili schifi quotidianamente sotto gli occhi, credere ancora alla possibilita’ di emendare dall’interno uno Stato cosi’ MARCIO, per me e’ un mistero che rasenta la connivenza.

  • Emergenza Coronavirus

    In evidenza

    News dalla politica