Pippo Baudo: «Conte è solo un furbissimo avvocato di provincia»

domenica 14 giugno 19:47 - di Renato Fratello
Pippo Baudo

Pippo Baudo ha appena compiuto 84 anni. In un’intervista al Corriere della Sera tra un ricordo e un aneddoto sulla sua vita professionale non risparmia critiche anche su Conte. «Non è stato eletto da nessuno ma comanda e se li porta tutti a spasso che è un piacere. Da collega, visto che sono laureato pure io in giurisprudenza, lo trovo un furbissimo avvocato di provincia». E si mostra nostalgico della vecchia Dc. «Io sono ancora un democristiano doc. Penso che la Democrazia Cristiana sia la grande assente della politica. Se ci fosse un vero leader di una Dc rinnovata avrebbe una grande possibilità di governare. Oggi la politica è molto confusa».

Pippo Baudo boccia la tv: «Inguardabile»

Poi boccia su tutta la linea la tv: «Inguardabile, tutto già visto, solo repliche». Pippo Baudo è stato per ben 13 volte sul palco di Sanremo come padrone di casa. Un record che nessuno è riuscito a scalfire. Ha dato la sua benedizione alla riconferma di Fiorello e Amadeus per la prossima edizione del Festival: «Dopo il successo dell’anno scorso sarebbe stata una pazzia cambiare. Amadeus è molto bravo, ormai ha acquisito una disinvoltura e una scioltezza straordinarie». E su Fiorello racconta un aneddoto: «Al provino fece un monologo di 40 minuti, gli dissi: “Guarda che a condurre ci sono già io”. Ma fu la sua fortuna, andò a Milano e da lì poi partì la sua carriera». Nella lunga intervista al Corriere, Pippo Baudo ricorda Raimondo Vianello, da lui definito “un comico eccezionale”. È rimasto da solo, l’unico grande Ottantenne della tv «Non lo vivo con angoscia ma mi fa pensare: adesso ho 84 anni e mi sembra ieri quando ho cominciato. Gli anni della giovinezza passano tutti di corsa, poi cresci e ogni anno in più diventa una bottarella».

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  • Gaetano 15 giugno 2020

    In mezzo a tanta malafede, egoismo, corruzione e cattiveria un po’ di furbizia non guasta.

  • Emergenza Coronavirus

    In evidenza

    News dalla politica