Paolo Mieli fa a pezzi il M5S: “Dicono no al Mes quando si sa che lo voteranno. Mi vergogno per loro” (video)

lunedì 15 giugno 12:34 - di Luciana Delli Colli

“E’ già tutto fatto. Il Mes è già approvato. Si tratta solo di ottenere dai Cinquestelle che lo votino, come hanno già fatto su Tav e Tap. Non mi pare che si possa pensare che i Cinquestelle siano un soggetto che mantiene la parola data al proprio elettorato. Quando ci sono le scadenze importanti e devono tenere una maggioranza si rimangiano tutto“. A parlare così è stato Paolo Mieli, nel corso della trasmissione di La7 Omnibus, dove ha anche detto di provare imbarazzo per il comportamento degli esponenti grillini.

“Rinviamo tutto perché Barbara Lezzi storce il naso?”

“Io – ha rivelato Mieli – mi vergogno per loro che a metà giugno vanno in Tv a dire no al Mes, no al Mes, quando poi già si sa che il Mes lo voteremo”. “Tutto è già avvenuto e quindi la cosa del Mes è imbarazzante. Si sa già che il Mes lo voteremo, Conte si è impegnato a domare i 5S che si trovano nel marasma. Tutti sappiamo che dobbiamo ricorrere al Mes col cappello in mano, perché allora non lo dicono chiaramente? Che facciamo, lo rinviamo perché altrimenti Barbara Lezzi storce il naso? Non è serio”, ha concluso Mieli.

Guarda qui l’intervento di Paolo Mieli a Omnibus su La7 

 

 

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Emergenza Coronavirus

In evidenza

News dalla politica