Germania, torna il lockdown in un secondo distretto. Focolaio nel mattatoio di Guetersloh

martedì 23 giugno 17:21 - di Redazione

Sono state estese a un secondo distretto in Germania le restrizioni contro la diffusione del Coronavirus ripristinate nella zona del mattatoio di Guetersloh, nel NordReno Westfalia. Volute per tenere sotto controllo il nuovo focolaio da Covid-19. Le restrizioni torneranno in vigore a Warendorf, distretto confinante con quello colpito. Dove tornerà il divieto per i raduni. Verranno chiuse le palestre e sospesi gli eventi culturali. Ad annunciarlo è stato Karl-Josef Laumann, ministro della Sanità del NordReno Westfalia. Primo Land della Germania che riporta in vigore le misure da lockdown. Gli stessi provvedimenti erano stati annunciati per il distretto di Guetersloh. Warendorf chiuderà anche le scuole a partire da giovedì, provvedimento già adottato a Guetersloh.

Germania, secondo distretto chiuso per contagi

Nuove importanti restrizioni nel distretto tedesco di Guetersloh a causa dell’impennata dei casi di contagio  legati al locale mattatoio. Ad annunciarlo è stato Armin Laschet, premier del NordReno Westfalia. Il focolaio “è il più importante” del paese, ha dichiarato. La stragrande maggioranza dei casi si è comunque verificata tra i dipendenti dell’impianto di lavorazione della carne. E solo 24 contagi esterni sono stati registrati. I dati diffusi ieri sera parlavano di 1500 persone risultate positive al test. Le nuove restrizioni porteranno alla chiusura delle palestre, dei cinema e dei bar. Oltre a determinare la cancellazione di numerosi eventi culturali. Laschet ha quindi annunciato il dispiegamento di forze di polizia incaricate di vegliare sul rispetto della quarantena per migliaia di dipendenti della Toennies.

 

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Emergenza Coronavirus

In evidenza

News dalla politica