Gasparri: “Dall’Inps e dal governo solo bugie. Un milione di italiani non ha visto un euro”

sabato 27 giugno 16:22 - di Redazione
Gasparri Inps

“Continua il grande inganno dell’Inps. Tridico, il presidente che aveva assicurato il pagamento di tutti entro il 12 giugno, ha spudoratamente mentito”. Parola di Maurizio Gasparri che cita i dati aggiornati al 25 giugno. “A quella data ben 55.562 domande di cassa integrazione ordinaria non sono state esaminate. Ogni domanda riguarda più dipendenti. Si può quindi calcolare che possano essere, solo per questa voce, centinaia di migliaia coloro che non hanno ricevuto un euro”

Gasparri: continua l’inganno dell’Inps

Sul fronte del fondo di solidarietà il senatore di Forza Italia denuncia che sono in sospeso più di 20mila domande. “Se a ciò aggiungiamo le cifre riguardanti la cassa integrazione in deroga torniamo a una cifra finale di almeno un milione di italiani. Che, avendone diritto, non hanno preso dall’Inps un euro. Questo è il grande inganno coperto da Conte e Catalfo”. E ancora: “Il presidente del Consiglio ha convocato a Palazzo Chigi Tridico. Gli ha detto che agisce con poca trasparenza ma non lo ha cacciato. È una vergogna. Un imbroglio. E vedrete di che cosa poi si occupa l’Inps in questi giorni. Avremo altre rivelazioni tra poche ore. Si occupano di cose ridicole mentre non pagano almeno un milione di italiani”.

“Ribadisco, 55.562 pratiche per la cassa integrazione ordinaria e 21.565 per il fondo di solidarietà. Queste 70mila pratiche riguardano almeno 700mila persone” sottolinea Gasparri. “Parlo con numeri esatti a dei bugiardi che non possono ribattere e smentire perché vivono nella menzogna. Cacciare Tridico, la Catalfo e la direttrice generale che, mentre i lavoratori soffrono, se ne va sulle isole al mare”.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Emergenza Coronavirus

In evidenza

News dalla politica