Caduta di 150 metri, muore a 16 anni Luce, campionessa di arrampicata sportiva

lunedì 15 Giugno 16:42 - di Laura Ferrari

Il mondo dell’arrampicata è sotto shock. La campionessa francese Luce Douady è morta domenica, vittima di un incidente in un passaggio dotato di un corrimano tra due settori di arrampicata su una scogliera vicino a Crolles (Isère), durante una gita con gli amici. “Luce, questa ragazza, questa giovane donna piena di energia, passione e talento , ha scritto il suo club, Chambéry, su Facebook. Se n’è andata come aveva vissuto: mordendo la vita».
A 16 anni, la sportiva di Chambéry era una promesa per l’arrampicata mondiale e per la nazionale francese. In particolare nel 2019, Douady aveva brillato. mMedaglia di bronzo all’European Difficulty Championship, campionessa del mondo junires e quinta alla sua prima partecipazione a una tappa della Coppa del Mondo di arrampicata a Vail.

Luce era un astro nascente della arrampicata sportiva

“Luce era uno dei nostri giovani atleti nella squadra di arrampicata francese, molto promettente” , ha dichiarato Pierre-Henri Paillasson, DTN della Federazione francese. “A  soli 16 anni, il futuro era davanti a lei. Questa terribile notizia ha colpito duramente i suoi compagni di allenamento, i suoi allenatori e il suo club, Chambéry Escalade. Ma oggi l’intera federazione è in lutto. Ovviamente pensiamo alla sua famiglia e saremo a sua disposizione”.

Luce, insieme ad alcuni compagni di allenamento, si stava spostando in un settore nuovo della falesia di Luisset, sulla dorsale di Saint Pancrasse, lungo un percorso molto esposto e a tratti dotato di cavi per la protezione. Ma, per un beffa del destino, non è precipitata mentre si trovava in parete, bensì in un tratto del sentiero che conduceva al luogo di allenamento. La giovane atleta è scivolata per poi precipitare per circa 150 metri, in un volo che non le ha lasciato scampo. Le autorità francesi hanno avviato delle indagini per stabilire le cause dell’incidente.

Luce Douady, che ha vinto una medaglia di bronzo al Campionato europeo, ha coltivato la passione per l’arrampicata da piccolissima, distinguendosi in numerosi tornei e riuscendo a portare a casa titoli e medaglie. A novembre avrebbe compiuto 17 anni.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Emergenza Coronavirus

In evidenza

News dalla politica