Paura in piena notte a Latina: rissa furibonda tra rumeni, uomo resta a terra in un lago di sangue

lunedì 11 maggio 13:38 - di Redazione
rissa

Ancora violenza. Una rissa furibonda tra rumeni scoppia a Latina in piena notte. Durissimo lo scontro, urla e paura. Alle 2, durante l’attività di controllo del territorio, un equipaggio della Squadra Volante è intervenuta per fermare una lite violenta tra tre persone. Alla vista dei poliziotti uno dei tre ha iniziato a fuggire mentre un altro è stato soccorso. Era a terra, ferito e con il volto insanguinato. Viste le sue condizioni, i soccorritori del 118 l’hanno portato in ospedale. Aveva un vistoso taglio alla fronte. I due fermati portato in Questura, due romeni di 31 e 25 anni, sono stati denunciati in stato di libertà per rissa.

Alcune settimane fa un’altra rissa

Non bastavano le immagini della maxi rissa di Torino. Poche settimane fa, sempre a Latina, un’altra rissa che portò all’arresto di cinque persone. La polizia ha trovato diverse persone intente a colpirsi, anche utilizzando arnesi. Nonostante l’intervento delle forze dell’ordine, hanno continuato a spintonarsi. Nella concitazione del momento, i poliziotti sono riusciti a notare due uomini che stavano nascondendo un coltello nella tasca dei pantaloni.  Tutte le persone fermate – un cittadino di origini marocchine di 39 anni, tre italiani di 59, 56 e 43 anni, insieme ad una donna di 40 anni – sono stati arrestati perrissa aggravata, resistenza, lesioni e minacce a Pubblico ufficiale

Per continuare a leggere l'articolo abbonati oppure accedi

Emergenza Coronavirus

In evidenza

News dalla politica