Malagò: «Il campionato di serie A ripartirà il 13 giugno al 99%». Ma nessuno sa come finirà

giovedì 14 maggio 16:49 - di Redazione
Malagò

Malagò non ha dubbi. O quasi. «Il campionato di Serie A ripartirà il 13 giugno al 99%” dice infatti il presidente del Coni a ‘Non è un paese per giovani‘ su Radio Due. Dopodiché il numero uno dello sport tricolore  aggiunge: “La sfida tra alcuni medici e il Comitato tecnico-scientifico non la capisco. Una volta ricominciato, non so quando finirà, ci vorrebbe la palla di vetro”. Il che evidentemente lascia tutto in forse. Perché non può esserci partenza certa senza arrivo certo. La verità è che si va ancora a tentoni. Con il mondo del pallone formalmente unito, ma traversato da perplessità crescenti.

Malagò: recepite le direttive

“Noi abbiamo recepito una direttiva – aggiunge il presidente Coni – che individua un percorso di coinvolgimento generale e non un isolamento individuale. Ma questo è un tema che riguarda la Commissione tecnico-scientifica e io non ho mai interloquito con loro, perché giustamente devono farlo solo in Ministero dello Sport e quello della Salute. Non so il motivo di questa decisione, mi dicono che è una decisione che potrebbe essere rivista ma non voglio aggiungere ulteriori considerazioni”, spiega ancora il capo del  Coni, in merito al protocollo per la ripresa degli allenamenti di gruppo che prevede la quarantena di tutta la squadra alla prima positività. “Quello che è sicuro è che sono persone serie e probabilmente tra un protocollo più restrittivo e uno meno hanno voluto dare una indicazione nell’interesse del sistema paese oltre che di alcune categorie” conclude Malagò .

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Emergenza Coronavirus

In evidenza

News dalla politica