M5S, la ricandidatura di Raggi fa esplodere la faida: scontro al vertice sul doppio mandato

sabato 16 maggio 18:59 - di Luciana Delli Colli
m5s

Scontro al vertice del M5s sul tema dei due mandati. Ad aprire questo (nuovo) fronte interno è stato il reggente Vito Crimi, parlando dell’opportunità di una deroga per i sindaci, fra i quali spiccano Chiara Appendino e Virginia Raggi. Uno scenario che non è piaciuto a Roberta Lombardi, che con Crimi condivide anche il ruolo di componente del Comitato di garanzia pentastellato. “Gianroberto Casaleggio diceva che ogni volta che deroghi ad una regola, praticamente la cancelli”, ha commentato la Lombardi, che oltre a essere una storica esponente del movimento è anche una storica rivale di Virginia Raggi. La prima cittadina di Roma potrebbe ricandidarsi solo grazie alla deroga, mettendo in discussione le grandi manovre già in atto per la sua sostituzione.

Lombardi: “Basta deroghe, è una presa in giro”

“Io, da attivista di lungo corso, da portavoce al secondo mandato e da membro del comitato di garanzia, dico basta deroghe. Consigliere mandato zero, sindaco mandato doppio o titoli fantasiosi sanno un po’ di presa in giro“, sono state le parole di Lombardi, intervistata dall’Adnkronos. La consigliera regionale del Lazio, già candida M5s alla presidenza, ha chiesto quindi un confronto pubblico sul tema in occasione degli Stati generali, fase congressuale più volte evocata e rinviata, anche a causa dell’emergenza coronavirus. “Se vogliamo parlare di superamento della nostra regola interna del limite dei due mandati, si faccia apertamente e pubblicamente in un consesso adatto come gli Stati generali, quando potremo tenerli. Poi – ha aggiunto  Lombardi – si voti per decidere una volta per tutte e ognuno ne trarrà le debite conseguenze. Sia gli eletti, che gli attivisti, che gli elettori”.

M5s, dal “mandato zero” alla proposta di Crimi

Da tempo si discute di un possibile superamento della regola che fissa un tetto di due mandati per gli eletti grillini. Una regola che per i consiglieri comunali era già stata aggirata con l’idea del “mandato zero” ricordata da Lombardi. Crimi, ora, con un’intervista al Fatto quotidiano, ha fatto capire di voler perfezionare la trovata di Di Maio, estendendola esplicitamente ai sindaci. “Abbiamo sindaci al secondo mandato a Roma, Torino, Marino e Vimercate. Chi amministra dovrebbe poter lavorare in un’ottica pluriennale, serve una riflessione. Il mondo cambia, e dobbiamo tenerne conto”, ha affermato il capo politico M5S, trovando comunque consensi. “I sindaci devono avere la possibilità di tentare un secondo mandato, se magari hanno fatto un mandato precedente come consiglieri di opposizione”, ha detto il senatore di Frascati Emanuele Dessì, per il quale “il secondo mandato deve valere solo per i parlamentari. Ma anche in questo caso, è una regola che andrebbe rivista”.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  • Fabius 17 maggio 2020

    Vorrei fare un appello all’Onorevole Meloni. Perché non si candida lei a Roma? Visto che lei ha soluzioni pronte e che in parte mi sento di condividere, per gli orrori compiuti da “tutti” fino ai giorni presenti, vorrei vederla finalmente mettere ordine in questo caos. Che dice se la sente? Oppure continuiamo ad abbandonare la città in mano a 5s e pd vari? Al mondo di mezzo? Al mondo di sotto? Al mondo che ha invaso la nostra città?Non vorrei pensare che il suo protestare in questi anni sia stato un cavalcare l’onda del malcontento capitolino e nulla più. Ne sarei veramente deluso.

  • fazio 17 maggio 2020

    poveracci sono come tutti gli altri hanno assaggiato il dolce e non vogliono farne a meno.
    5 anni di raggi ci hanno scombussolato la vita città sporca, mezzi pubblici inadeguati e obsoleti, cambio di amministratori inadeguati da lei nominati.
    Paghiamo le tasse più alte d’Italia senza nessun beneficio quando piove le strade diventano fiumi in piena perchè i tombini sono ostruiti da anni, strade dissestate che in questi tre mesi di blocco del traffico si potevano sistemare e invece niente per questo dico lungi da me votare per un altro mandato alla Raggi e sperò non sarò il solo.

  • Anna De Santis 16 maggio 2020

    MESSAGGIO PER LA LOMBARDI DA CONDIVIDERE CON LA RAGGI
    “C’ERA UNA VOLTA……
    MA ORA NON C’E’ PIU E NON CI SARA MAI PIU UNA DEL 5STELLE A ROMA COME SINDACO.
    CASSANDRA

  • Emergenza Coronavirus

    In evidenza

    News dalla politica