Littizzetto imbarazzante: volgarità sul virus e sulla performance di Rocco Siffredi in spiaggia…

lunedì 25 maggio 11:09 - di Gabriele Alberti
Littizzetto

Che stile…Congedo tra doppi sensi, “misure” di Rocco Siffredi e …Persino per l’ultimo monologo della stagione tv di “Che Tempo che fa”  Luciana Littizzetto non si smentisce. Non abbandona la sua vena trash fuori luogo. Persino le misure di distanza sociale previste per fronteggiare il coronavirus nella sua Fase 2 non inducono la comica a una maggiore sobrietà. Così nell’ultima puntata del programma di Fazio su Rai 2 prosegue con le sue freddure. Inopportuna quella legata alle nostre spiagge e al distanziamento tra un ombrellone e un altro per permettere ai balneari di salvare il salvabile della stagione che si annuncia piena di incognite. Solo la Littizzetto poteva trovare un legame tra  il distanziamento sociale e le “misure” del  re del porno Rocco Siffredi.

La Littizzetto durante la performance spiega seria seria: “Spaventoso: Rocco Siffredi riesce a farsi la vicina di ombrellone rispettando il metro e mezzo di distanza”. Dovremmo ridere? Non è difficile immaginare cosa intenda. La vena satirica è ormai caduta veramente in basso. L’umorismo è una cosa seria. Commentare come Siffredi possa compiere simile prodezza non è che faccia tanto ridere. La Littizzetto ha una monomania e ci ha abituati a doppi sensi e  ammiccamenti porno in genere legati  al simbolo sessuale maschile. Fazio vuole dare l’impressione di essere in imbarazzo ma alla fine lei dice quel che vuole in maniera inopportuna, visto il momento che tutti tanno vivendo. Per scherzare su un tema drammatico ci vorrebbe stile. Che non ha.

La Littizzetto è vittima di se stessa. C’è da dire che il Coronavirus ha segnato una mannaia per la sua vena satirica: già  nel pieno della pandemia in una puntata si è mostrata mascherata da “Amucona”, facendo battute. Anche in questo caso non è che abbia dimostrato grande sensibilità verso chi stava morendo. Prendendo in giro  la corsa ad acquistare il gel disinfettante, sparito in poche ore. Scherzare sulla pandemia che avrebbe poi mostrato tutti i suoi effetti le settimane successive non è stato un granché…

Insomma, per l’ultima puntata,la Littizzetto e i suoi autori avrebbero potuto  spremere le meningi in po’ dei più anziché rispolverare le battute stantie trite e ritrite su Rocco Siffredi. Che tempo che fa è stato uno dei pochi format a non essersi mai fermato per coronavirus, portando a termine regolarmente la  stagione televisiva. A differenza di altri programmi. Ecco, visto lo spettacolo – non dimentichiamo la performance di Saviano contro i commercialisti – ne avremmo fatto volentieri a meno. Un finale ricco di incognite: Fazio, infatti, il prossimo anno inizierà l’ultimo anno di contratto che lo lega alla Rai. E la destinazione è incerta.  Alcune voci lo danno di ritorno su Rai 3.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  • Bulldog 25 maggio 2020

    Non è che la Littizzetto sogni di essere la vicina di ombrellone di Rocco?

  • Antonio 25 maggio 2020

    Poi si invocano correttezze di linguaggio e moralità’ anche da parte dei giovani con simili esempi riprovevoli………..come si consentono simili comportamenti ad una soggetta che con la spalla del fratacchione si permette di offendere la pubblica decenza………..una perversa cosi’ in uno Stato serio dovrebbe essere sbattuta a calci in culo fuori dalla TV perché produce ricorrenti e scandalosi comportamenti peraltro pagati da una TV che sta diventando complice di tali indecenze………che tristezza ed in tutto questo…… Silenzio assordante da parte dei vertici dello Stato e della Chiesa che si esprime solo per accogliere spacciatori e puttane…….tanto per cambiare

  • Gennaro 25 maggio 2020

    Che la compagna di merende di Fazio fosse un misero personaggio questo lo si sapeva. Ma che ogni volta compare grazie al suo alterego si sforza di fare sempre peggio e disgustoso.

  • Emergenza Coronavirus

    In evidenza

    News dalla politica