La “buona” Carola Rackete portò in Italia tre torturatori con la nave. Condannati a 20 anni

sabato 30 maggio 11:37 - di Eugenio Battisti
Rackete

Condannati a venti anni ci carcere. Sono i “bravi ragazzi” arrivati a bordo della Sea Watch insieme a Carola Rackete. La capitana dell’imbarcazione che nel 2019 speronò una motovedetta della Guardia di Finanza. E sbarcò senza permesso al porto di Lampedusa dopo un tira e molla di giorni con il Viminale. Lo ha deciso il gup di Messina. Alcuni immigrati sbarcati dalla Alex & co di Mediterranea li hanno riconosciuti come torturatori nei centri di detenzione libici.

Torturatori nella nave di Carola Rackete

Sono Mohamed Condè, detto Suarez, 22 anni della Guinea. L’egiziano  Hameda Ahmed, 26 anni. E Mahmoud Ashuia, anche lui egiziano, 24 anni. Erano stati fermati  il 16 settembre dello scorso anno all’hotspot di Messina. Con l’accusa di torture, violenza sessuale, associazione a delinquere, tratta di esseri umani. E omicidio. Sia il ministero dell’Interno che la Polizia avevano omessa un “piccolo” particolare: i tre sono arrivati in Italia a bordo della nave della comandante tedesca. La notizia bomba è stata diffusa in esclusiva dal Giornale.

Emergenza all’hotspot di Lampedusa

Intanto, proseguono senza sosta gli sbarchi di immigrati. Sono più di 180 le persone arrivate negli ultimi giorni a Lampedusa. L’hotspot dell’isola è stracolmo. Dopo gli arrivi delle settimane scorse dalla Tunisia, sono ripresi quelli dalla Libia.  «Ci dicono che scappano dal Covid – racconta un operatore delle forze dell’ordine- e che vengono in Italia perché sono venuti a conoscenza che ora possono essere regolarizzati e che possono trovare un lavoro». E’ il “capolavoro” del ministro Bellanova, la di sanatoria per 800mila clandestini. Con la scusa di combattere il capolarato. Un provvedimento che ha sollevato le proteste del centrodestra.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  • Domenico de santis 30 maggio 2020

    insieme a quattro politici di sinistra che avevano la cittadinanza italiana.

  • Nicolo' 30 maggio 2020

    Ma a questa non si puo’ accusarla di traffico di schiavi o di importazione di delinquenti? Accusiamola di associazione a delinquere: o Non si puo’ trovare il modo di metterla sotto processo e di INTERDIRLA DALL’ITALIA in ETERNO ??

  • Emergenza Coronavirus

    In evidenza

    News dalla politica