La Bundesliga riparte a metà maggio. E il calcio europeo cerca di agganciare la locomotiva tedesca

giovedì 7 maggio 12:31 - di Redazione
La Bundesliga

La Bundesliga riparte. E il calcio continentale cerca di agganciare la locomotiva tedesca. Che come per tutto il resto non aspetta nessuno e va per conto suo. Angela Merkel ha dato semaforo verde a industrie e commercio. E infine anche alla Bundesliga, “purché in sicurezza”.  La Cancelliera asseconda così la volontà del Bayern capolista e, perciò, addirittura il prossimo 15 maggio i patiti di pallone di ogni dove potrebbero assistere alla prima partita del campionato tedesco in euro e mondovisione. La decisione di Berlino spingerà a provarci probabilmente anche le altre federazioni del continente. Ma solo dove sarà possibile. Perché purtroppo, anche nel computo della disgrazia, non tutti vantano i numeri della Germania.

La Bundesliga fa sperare il calcio europeo

Il calcio continentale spera di agganciare la Bundesliga. E l’Italia pure. Da noi ci si allena dallo scorso 4 maggio. Ma senza alcuna certezza. Ecco perché tutti gli occhi sono puntati sul vertice odierno tra governo, comitato tecnico-scientifico e Figc. Un incontro che sembrerebbe decisivo per il miglioramento del protocollo d’intesa rispedito al mittente qualche giorno fa. E che quindi potrebbe portare ad un allentamento dei vincoli sanitari tutt’ora in essere, magari con la ripresa delle sedute collettive sin dal 18 di questo mese. Sarebbe il primo passo. Anche se le incognite, come dimostra il nuovo caso di positività al virus annunciato dal Torino calcio, permangono molteplici. Se tutto dovesse andar bene si potrebbe ripartire tra un mese e mezzo. Con la ripresa dei campionati di A e B. Ma, ad ora, secondo il ministro Spadafora “è impossibile fissare una data certa”.

 

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Emergenza Coronavirus

In evidenza

News dalla politica