Gallera traballa. Salvini avrebbe dato l’ok al rimpasto di giunta. Via prima dell’estate?

martedì 26 Maggio 16:45 - di Adele Sirocchi

Giulio Gallera via dalla giunta lombarda prima dell’estate? Lo sostiene Repubblica in un articolo nel quale si afferma che anche Matteo Salvini avrebbe dato l’ok al siluramento dell’assessore al Welfare, oggetto di attacchi furibondi da parte della sinistra. Già oggi di fatto Gallera è affiancato da 19 tecnici che vagliano le sue delibere. Il rimpasto di giunta dovrebbe avvenire entro luglio. Persino Forza Italia, partito dell’assessore, avrebbe deciso di abbandonare l’esponente della giunta. E’ vero o si tratta di rumors ingigantiti da un giornale certo non amico della giunta lombarda? Su Gallera nel fine settimana si sono riversatele ironie della rete per la sua disinvolta spiegazione dell’indice di contagio a 0.5 nella regione Lombardia. “Ci vogliono due positivi per infettare me”. Una spiegazione non proprio da manuale ma neanche così grave da giustificare una rimozione. Altrimenti mezzo governo, per le castronerie dette e fatte, dovrebbe seguire la stessa sorte. Se Gallera dovesse davvero saltare, tra l’altro, in parte si finirebbe col dare ragione a chi ha sostenuto che la gestione dell’emergenza sanitaria in Lombardia è stata disastrosa. E proprio ora che i numeri  dei contagi cominciano ad essere più rassicuranti. Ma c’è di più: il tiro al bersaglio contro Gallera è iniziato proprio quando ha cominciato a circolare la voce di una sua possibile candidatura a sindaco di Milano. Intanto l’interessato ha evitato domenica sera di comparire in tv da Giletti su La7. Deve avere capito che la sovraesposizione mediatica in questa fase gli nuoce e basta. Ma lui non si dà per vinto e annuncia che nel giro di tre settimane la rete dei laboratori della Lombardia riuscirà a fare 8.380 tamponi in più al giorno “passando dall’attuale capacita’ giornaliera complessiva di 15.200 a 23.580”. Ci saranno critiche anche per questo?

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *