Fase 2, Lollobrigida (FdI): “Il governo alzi la voce con l’Austria”

venerdì 29 maggio 19:34 - di Redazione

“Prendiamo atto che l’Austria intende caparbiamente proseguire con la solita politica ostile nei confronti dell’Italia. La non riapertura dei confini con l’Italia è infatti solo l’ultimo di una lunga serie di affronti perpetrati già prima dell’emergenza legata al Covid-19, e ci chiediamo come sia possibile che il nostro governo neanche stavolta alzi la voce in difesa dell’Italia. Dobbiamo ricordare noi a palazzo Chigi i danni subiti dalle limitazioni al traffico commerciale pesante verso il nord d’Europa attraverso il Tirolo e proveniente dall’Italia? O la blindatura del Brennero in seguito all’emergenza legata alla pandemia? Come dimenticare, poi, il gravissimo affronto di voler estendere la cittadinanza austriaca agli altoatesini di lingua tedesca, mettendo in discussione la piena sovranità italiana sulla provincia di Bolzano. Fratelli d’Italia chiede che il governo Conte si faccia sentire almeno adesso per scongiurare l’ipotesi, come qualcuno sta lasciando intendere, che Vienna voglia favorire la creazione di una sorta di area di libera circolazione compresa esclusivamente tra Austria e Alto Adige, o al massimo tra Austria e Trentino Alto Adige, sganciandoli dal resto d’Italia. Tutto questo è inaccettabile e da palazzo Chigi ci aspettiamo una presa di posizione dura e inequivocabile”. Lo dichiara il capogruppo di Fratelli d’Italia alla Camera, Francesco Lollobrigida. (Nella foto Ansa, il ministro degli Esteri austriaco, Alexander Schallenberg)

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  • fazio 30 maggio 2020

    se i paesi esteri ci schifano non possiamo lamentarci se sono le stesse regioni a essere ostili contro altre regioni. facciamo lo sciopero del turista evitiamo di andare in sicilia, sardegna e campania non solo quest’anno per sempre.

  • Emergenza Coronavirus

    In evidenza

    News dalla politica