Di Battista “toro scatenato” contro Renzi: «Sta sulle palle persino a se stesso, è un morto che parla»

sabato 2 maggio 9:33 - di Gianluca Corrente
Di Battista

«Disinnescare Renzi una volta per tutte, merita l’oblio». In un lungo post su Facebook, Alessandro Di Battista è durissimo contro l’ex premier. «Qualcuno si stupisce del cinismo di Renzi, capace persino di tirare in ballo i morti di Bergamo e Brescia per un po’ di visibilità. Io no», scrive l’esponente del M5S. «Conosco il soggetto e conosco i suoi reali obiettivi che nulla hanno a che fare con la politica».

Di Battista: «Renzi è tutto marketing o fuffa»

«Che le sue parole suscitino indignazione è più che normale, tuttavia sarebbe meglio metter da parte la rabbia e pensare a come disinnescarlo una volta per tutte. Renzi, ormai da anni, non è più un politico», continua Di Battista. «Lui per primo sa che non tornerà mai ad essere premier o ministro. Gli basta essere lobbista di se stesso. Si guadagna bene in fondo. Egli provoca, dice tutto e il contrario di tutto, fa finta di essere uno capace di fare o disfare governi. Ma è tutto marketing, o fuffa se solo ce ne rendessimo conto».

«Non farà cadere il governo»

«È vero, detesta Conte», aggiunge il pentastellato. «D’altro canto è più che normale che un tipo che sta sulle palle persino a se stesso invidi un presidente con un alto gradimento popolare. È frustrato», attacca ancora. «Ma non così stupido da far cadere un governo che prova a ricattare per ottenere nomine e prime pagine sui giornali».

Di Battista, ancora affondi contro il leader Iv

«Renzi fa parlare i defunti per uno straccio di visibilità. Ecco, togliamogliela una volta per tutte, così sarà lui l’unico “morto” che parla. Derenzizziamoci insomma», incalza Di Battista. «Denaro e potere, siamo alle solite. Al soggetto dei voti non importa nulla (anche perché non ne ha). Al contrario è molto più interessato ai cachet che si porta a casa per deliziare con le sue idee (quindi con il nulla) platee di nobili sauditi. Da anni ormai Renzi sfrutta la politica per far soldi. Il business dei convegni non è niente male. Prima del covid lo si vedeva più a Riad che a Rignano sull’Arno. Si sa vendere il giovanotto ma per farlo ha bisogno di una carta: i giornali».

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  • Paolo 2 maggio 2020

    Se ti hanno lasciato parlare per dire quello su Renzi…., potevi continuare a fare quello di prima.
    Riascolta 10 interventi di Renzi e poi la stessa quantità di un altro politico a tua scelta…poi ..

    Auguri

    nonno Paolo

  • sergio la terza 2 maggio 2020

    Di Battista chi è che trova spazio persino nei TG? un ex che blatera ,un 5stelle che,senza aiuto e pubblicità vale quanto Renzi Di Maio ed altri sfaccendati al governo.-

  • Emergenza Coronavirus

    In evidenza

    News dalla politica