Covid-19, i morti “nascosti” di Londra: “In Gran Bretagna più decessi che in Italia”

martedì 5 maggio 17:13 - di Redazione
gran bretagna

Più di quanti ne sono stati dichiarati, più di quanti ce ne sono stati in Italia. Il numero dei morti per Covid-19 in Gran Bretagna sarebbe il più alto d’Europa e si attesterebbe, dato al 24 aprile, a 32.735 a fronte dei 22.524 registrati ufficialmente. È quanto emerge da uno studio dell’Office for National Statistics (Ons).

Il numero di morti più alto d’Europa

Il numero è sensibilmente superiore, dunque, ai decessi riportati dalla Johns Hopkins University, che ha tenuto conto dei dati ufficiali delle autorità sanitarie, che però riportavano solamente le morti in ospedale, ignorando quelle nelle case di riposo per anziani e quelle avvenute nelle abitazioni private. I dati dell’Ons si basano sui referti riportati sui certificati di morte e, come sottolinea il Telegraph, che dedica ampio spazio alla notizia, sono “il bilancio più affidabile per la 17esima settimana del 2020”. Si tratta, inoltre, di un dato più alto di quello registrato in altri Paesi europei duramente colpiti dal Covid-19. Sempre la Johns Hopkins University aveva registrato al 24 aprile 25.969 decessi in Italia, 22.524 in Spagna e 22.214 in Francia.

La strage di anziani in Gran Bretagna

Come in altri Paesi, anche nel Regno Unito sono le persone più anziane quelle maggiormente colpite dalla pandemia. Sempre con riferiento alla settimana conclusa il 24 aprile, 3.507 decessi hanno colpito gli over 85, mentre nella fascia d’età dai 14 anni in giù i dati non registrano alcuna morte. In generale, il 40,2% dei decessi complessivi nella fascia d’età tra i 75 e gli 84 anni è legata al Covid-19. Questo significa, con riferimento alla settimana in cui si è fermata l’analisi, che, rispetto alla media dei decessi registrati nei 5 anni precedenti, ci sono stati nella sola Inghilterra e in Galles 11.539 morti in più.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  • biagio 6 maggio 2020

    Anche l’Italia ha riportato solamente i morti in ospedale.
    I decessi nella Bergamasca, nel Lodigiano, nel Cremonese, ecc., non erano reali, la denuncia fatta dagli Amministratori si è dimostrata fondata ed é stata dimostrata la sotto-contabilizzazione dei decessi.
    Questa è stata per volontà politica da una parte e per incapacità del nostro eccellente SSN dall’altro. Era meglio riportare al ribasso per evitara eccessivi allarmismi popolari.
    Pertanto non credo che possiamo dire che i numeri inglesi siano superiori agli italici.

  • Emergenza Coronavirus

    In evidenza

    News dalla politica