Coronavirus, Trump: «La Cina ha commesso un errore terribile e ha cercato di nasconderlo»

lunedì 4 maggio 9:22 - di Giorgio Sigona
Trump

La Cina ha commesso «un errore terribile», in quanto ha «cercato di nascondere» il coronavirus, non riuscendoci. Lo ha detto Donald Trump. Il presidente degli Usa ha condiviso in pieno l’ipotesi del suo Segretario di Stato Mike Pompeo: il Covid-19 potrebbe essere uscito da un laboratorio cinese a Wuhan.

Trump: «Pechino ha ingannato il mondo»

Al riguardo, rispondendo alle domande di Fox News ha promesso che gli Stati Uniti redigeranno un rapporto «esaustivo» su questa possibilità. E ha aggiunto di non avere dubbi sul fatto che Pechino abbia ingannato il mondo sulla reale portata della pandemia.

La Cina ha provato a nascondere tutto

«Faremo un rapporto molto dettagliato su ciò che pensiamo sia successo», ha dichiarato Trump. «Personalmente penso che abbiano commesso un terribile errore. Hanno provato a nasconderlo, hanno provato a spegnerlo». E ancora: «Hanno impedito alle persone di entrare in Cina, ma non hanno impedito alle persone di lasciare la Cina, facendo così del male al mondo».

Trump: «Fiducioso sul vaccino, ci sarà alla fine dell’anno»

Quindi Trump ha accusato le autorità di Pechino di aver «permesso che questo (il coronavirus, ndr) arrivasse nel nostro Paese, in altri Paesi. Non sarebbe mai dovuto succedere. Non si sarebbe dovuto diffondere in tutto il mondo».  Il presidente degli Stati Uniti ha poi detto di credere che entro la fine dell’anno sarà  disponibile un vaccino contro il coronavirus. «Credo che molte aziende siano vicine» alla messa a punto del vaccino, ha affermato. «Siamo molto fiduciosi, avremo un vaccino alla fine dell’anno».

Per continuare a leggere l'articolo abbonati oppure accedi

Emergenza Coronavirus

In evidenza

News dalla politica