Coronavirus, meno di mille pazienti in terapia intensiva. Altri 179 decessi

lunedì 11 maggio 18:55 - di Redazione
coronavirus

Sono meno di mille le persone ancora ricoverate per Coronavirus nei reparti di terapia intensiva in Italia: nelle ultime 24 ore il numero è sceso di altre 28 unità, portando il totale a 999 pazienti. Secondo i dati forniti dalla Protezione Civile, rispetto a ieri si registrano altri 179 decessi. Complessivamente, i morti dall’inizio dell’emergenza salgono quindi a 30.739.

I pazienti ricoverati con sintomi

Tuttavia, continua a migliorare il dato relativo ai pazienti ricoverati con sintomi (13.539, -79) così come quello sulle persone attualmente positive (82.488, – 836). In isolamento domiciliare si trovano ancora 67.950 persone. In aumento il numero dei pazienti guariti (106.587, +1.401). I casi totali dall’inizio dell’emergenza sono 219.814 (+744). In tutto sono stati eseguiti 2.606.652, i casi testati sono 1.702.283.

Coronavirus, 68 decessi in Lombardia

Con i 68 decessi registrati oggi la Lombardia supera la soglia dei 15.000 morti dall’inizio dell’epidemia di Covid-19 arrivando a 15.054. In lieve aumento i nuovi positivi con +364 (ieri 282) per un totale di 81.871. I ricoverati in terapie intensive sono 341, 7 in meno di ieri quando invece erano aumentati di 18 pazienti mentre i ricoverati in reparto sono 5.397, -31. Ieri erano 107 in meno. I tamponi eseguiti sono stati 7.508, ieri 7.369.

Rallentamento del contagio in Veneto

Continua deciso  il rallentamento del contagio e anche dei decessi, in Veneto.  Sono 18751 i positivi al coronavirus in Veneto, più 10 rispetto a stamattina. Aumentano i negativizzati  che sono 11693, 5015 le persone in isolamento domiciliare. 36 in terapia intensiva, 395 i ricoverati positivi (301 i negativizzati per un totale di 696 tra positivi più negativizzati. 3022 i dimessi, 5 i decessi nel corso della giornata.

111 nuovi casi in Piemonte

Dei 744 tamponi positivi rilevati oggi, la maggior parte sono in Lombardia, con 364 nuovi positivi (il 48,9% dei nuovi contagi). Tra le altre regioni più colpite dal coronavirus, l’incremento di casi è di 111 casi in Piemonte, 80 in Emilia Romagna, di 19 in Veneto, di 13 in Toscana, di 44 in Liguria e di 25 nel Lazio. Nessuna vittima in Molise, Basilicata, Valle d’Aosta, Sardegna, Umbria e provincia di Bolzano. Le 4294 persone attualmente malate nel Lazio sono distribuite così: 83 in terapia intensiva (-1), 1266 ricoverati con sintomi (+1), 2945 in isolamento domiciliare (+8). I morti totali sono 562 (+5), i guariti 2334 (+12).

I dati regione per regione

Nel dettaglio, i casi attualmente positivi sono 30411 in Lombardia, 13338 in Piemonte, 7040 in Emilia Romagna, 5460 in Veneto, 4073 in Toscana, 2844 in Liguria, 4294 nel Lazio, 3227 nelle Marche, 1909 in Campania, 735 nella provincia di Trento, 2544 in Puglia, 2062 in Sicilia, 830 in Friuli Venezia Giulia, 1609 in Abruzzo, 447 nella provincia di Bolzano, 108 in Umbria, 511 in Sardegna, 107 in Valle d’Aosta, 568 in Calabria, 142 in Basilicata, 229 in Molise.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Emergenza Coronavirus

In evidenza

News dalla politica