Balletto osceno del governo sui tamponi ai medici. Rotelli (FdI) umilia il sottosegretario (video)

giovedì 14 maggio 11:30 - di Alberto Consoli
tamponi

Incredibile e osceno balletto alla Camera. Sconcertante: Siamo al 14 maggio ed il governo per bocca del sottosegretario alla Salute Sandra Zampa chiede di togliere l’espressione “con urgenza” dall’ordine del giorno di Fratelli d’Italia che prevede tamponi a tutto il personale sanitario. Il parlamentare di Fratelli d’Italia Mauro Rotelli la fa nera. Non è uno scherzo, purtroppo. Come è possibile che il governo non abbia la minima percezione della realtà che sta patendo da mesi il personale sanitario? Come è possibile negare che la condizione essenziale per procedere contro la pandemia sia, appunto, l’urgenza?

E’ possibile se al governo c’è questa manica di sciagurati.  E’ andata proprio così. Con tanto di figuraccia finale da parte del sottosegretario. “Tutto il personale sanitario sia sottoposto a tampone”: questa era stata la richiesta avanzata  alla Camera dal deputato  Mauro Rotelli. Un ordine del giorno presentato dal gruppo di Fratelli d’Italia. Sarebbe cosa sacrosanta, se non fosse per la sconcertante precisazione del sottosegratario  Sandra Zampa, in Aula a riferire. Che ha chiesto di rivedere l’ordine del giorno e togliere la parte “con urgenza”.

Rotelli mette in riga il sottosegretario

Stiamo scherzando? tuona Rotelli. “Vi prendete una responsabilità gigantesca. Anche perché lei sottosegretario ha dichiarato di provvedere immediatamente ai tamponi”. A questo punto il sottosegretario, vista la male parata, è tornata a più miti consigli: “Va benissimo con urgenza”.

Il che non lo esonera dalle parole durissime di Rotelli. Agli infermieri dobbiamo tanto rispetto e riconoscenza. Non sono stati dotati di strumenti fondamentali per combattere questa battaglia iniziata a fine febbraio. Se non bastasse questo, ora persino l’urgenza sarebbe stata negata. Si riempiono la bocca chiamandoli eroi, ma tutto fa supporre che sia solo retorica da parte del governo. Usa parole durissime Rotelli. La distanza tra chi decide e la società civile si conferma abissale. Non recepire l’urgenza è semplicemente scandaloso.

La giravolta finale- rimettere l’espressione “con urgenza” – dà l’idea del balletto osceno a cui stiamo assistendo da parte delle forze di governo. E’ toccato all’opposizione di FdI ancora una volta sorvegliare l’operato del governo.

 

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Emergenza Coronavirus

In evidenza

News dalla politica