Animali, Brambilla: “Riprendono le adozioni dopo l’allarme covid. Finalmente il governo si muove”

venerdì 15 maggio 16:26 - di Redazione

”Il governo ci ha finalmente ascoltato”. Parola di Michela Vittoria Brambilla, deputata di Forza Italia e presidente dell’Intergruppo parlamentare per i Diritti degli animali.

Brambilla: finalmente il governo si sveglia

Il ministero della Salute ha dato il via libera a una serie di attività a tutela degli animali. Tra cui le adozioni e lo sgambamento degli equini nei maneggi. Che avevano subito limitazioni di fatto durante il lockdown, anche in questo inizio di fase 2- ”E’ una grande vittoria”, dice la Brambilla. ”La nota – è una risposta inequivocabile alle pressanti richieste della Leidaa e delle altre associazioni, dell’Intergruppo parlamentare che ho l’onore di presiedere. E mie personali formulate con un’interrogazione al ministro. Abbiamo sempre sostenuto che l’accudimento e la cura degli animali, essenziali per garantirne la salute e il benessere, non sono differibili. Che le attività svolte dalle organizzazioni di tutela degli animali dovevano continuare su tutto il territorio nazionale. Sempre in condizioni di sicurezza. E che per motivarle bastava invocare i motivi di salute, in quanto estesi alla sanità animale“.

Oggi il ministero dà il segnale che per molti giorni si è atteso invano. “E ci dà ragione. Restituisce piena agibilità ai volontari che si occupano degli animali e ne promuovono le adozioni. Anche quando la famiglia di destinazione risiede in un’altra Regione o in un altro Paese dell’Unione europea. Purché si ricorra a trasportatori autorizzati e nel rispetto delle procedure operative per le adozioni internazionali. Il ‘via libera – aggiunge l’esponente forzista – vale anche per il movimento dei cavalli confinati nei maneggi, fortemente penalizzati dalle misure di lockdown. Ora è chiaro che dovrà essere permesso l’accesso agli affidatari e ai proprietari degli equini perché possano accudirli e farli muovere”.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Emergenza Coronavirus

In evidenza

News dalla politica