Alda D’Eusanio: «Sono stata trattata come una criminale perché mi si era rotta la mascherina» (video)

lunedì 18 maggio 9:28 - di Fabio Marinangeli
Alda D'Eusanio

Un video per gridare la sua rabbia. Alda D’Eusanio ha voluto raccontare quel che le è accaduto nella famosa fase 2. E ha puntato il dito contro «la Guardia di finanza sguinzagliata per vessare i cittadini che girano senza il pacco di mascherine di ricambio», ha detto in sostanza.Ha postato lo sfogo sui suoi canali social per essere stata multata sotto casa, a Roma.

Alda D’Eusanio dovrà pagare 400 euro

Il motivo della sanzione? Stava ritirando cappuccino e brioche d’asporto non indossandro correttamente la mascherina. Secondo il suo racconto, la mascherina le si era rotta proprio all’interno dell’esercizio. Alda D’Eusanio  dovrà pagare 400 euro di sanzione. In più la giornalista ha atteso oltre un’ora per il verbale, dopo che i finanziari hanno controllato anche la titolare del locale e ha richiesto i filmati della videosorveglianza. «Trattata come una criminale per un cappuccino», ha aggiunto.

Il verbale letto in diretta Facebook

Alda D’Eusanio ha poi voluto leggere il contenuto del verbale in diretta Facebook. «Al momento dell’accesso presso il panificio il trasgressore indossava in maniera errata il dispositivo di protezione a lato dell’orecchio violando Dpcm. Il trasgressore dichiara che la mascherina si è rotta». Da qui l’appello al generale della Guardia di finanza per l’impiego dei suoi uomini «a spaventare comuni cittadini, tra i quali non tutti possono pagare una sanzione di 400 euro».

«La fase 2, disperazione»

«La fase 2?», ha detto ancora Alda D’Eusanio. «Sarà disperazione di chi è senza soldi e con le forze dell’ordine che credono di essere i padroni del mondo facendo rispettare in maniera ingiusta regole che sono invece giuste». E rivolta anche ai finanzieri presenti, ha concluso: «Non potete spaventarci perché in un locale si rompe la mascherina. Le forze dell’ordine non devono spaventarci e incuterci paura, ma tutelarci e difenderci».

La Gdf risponde ad Alda D’Eusanio

La Guardia di Finanza, però, ha subito replicato, divulgando una versione dei fatti diversa da quella della D’Eusanio. «Dopo ripetuti inviti a indossare il dispositivo di protezione nella maniera corretta, a fronte del suo rifiuto, i militari hanno identificato Alda D’Eusanio e proceduto a verbalizzare» la violazione.

LA FURIA DI ALDA D’EUSANIO MULTATA DI 400 EURO DALLA FINANZA

“NON ARRIVA LA CASSA INTEGRAZIONE, NON ARRIVANO I 600 EURO MA ARRIVANO 3 AGENTI A MULTARE PERCHÉ TI SI È ROTTA LA MASCHERINA" – LA FURIA DI ALDA D’EUSANIO MULTATA DI 400 EURO DALLA FINANZA – “MI HANNO DETENUTA IN PIAZZA MENTRE I MAFIOSI SONO STATI RIMANDATI A CASA PER IL COVID, I CITTADINI ONESTI COSÌ SI SENTONO VESSATI”

Pubblicato da Lega – Salvini Premier su Sabato 16 maggio 2020

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Emergenza Coronavirus

In evidenza

News dalla politica