Un’altra vergogna: Pd e M5S hanno bocciato l’aumento degli stipendi a medici e infermieri

mercoledì 8 aprile 14:52 - di Sara Gentile
Salvini

«Incredibile. Bocciata in Commissione Bilancio al Senato (voti contrari di Pd e 5Stelle) la proposta della Lega 63.0.2 che chiedeva di aumentare lo stipendio di medici, infermieri e personale sanitario che stanno lottando contro il virus. Detassando il 70% del loro stipendio». Lo scrive su Facebook il leader della Lega Matteo Salvini, commentando quanto successo ieri sera in Commissione. La stessa misura era stata prevista dal governo per il personale delle Olimpiadi 2026. «Non bastano i ”grazie” e le pacche sulle spalle, donne e uomini che rischiano (e purtroppo perdono) la vita per salvare altre vite. Meritano anche riconoscimenti concreti. ”Cari” parlamentari della maggioranza, perché avete bocciato questa proposta? Perché?».

Salvini, le reazioni del web

La notizia ha provocato una valanga di commenti. C’è chi apprezza la denuncia di Salvini. Ma non mancano i soliti sinistri che ne approfittano per scagliarsi contro il leader della Lega.”Era una proposta che andava fatta prima, fai propaganda», scrive un utente. E un altro gli replica: «Se proponi é propaganda, se parli é propaganda… ma cavolo, ma “far politica” cosa significa per lei e molti altri? Cosa deve fare un politico, al di là dello schieramento e soprattutto in un momento di crisi? Giuro che questo giudizio mi é incomprensibile…». E un altro rincara la dose: «La gente si sta accorgendo della inconsistenza e dell’ipocrisia di questo governo! È un coacervo di incompetenti!! A tempo debito ne vedremo delle belle!». Un altro aggiunge: «Sarà pure propaganda, ma non si può sempre criticare e negativizzare una proposta solo perché viene dall’opposizione. Tutti, ma proprio tutti, eravamo d’accordo sul premiare una classe di lavoratori che sta dando la vita (e non solo metaforicamente) per questo paese e ora non si è d’accordo solo perché è una proposta della Lega?. Ma dov’è la coerenza e il buon senso?». Imbufalito un altro utente commenta: «Non serve? Tu fai calcolo politico! I soldi servono a tutti! Anche a chi ci rimette la vita per lavoro!».

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  • GIORGIO MARIA BORGATO 10 aprile 2020

    scusate , ma I NOSTRI COMMENTI CHE FINE FANNO ? DOVE SONO LEGGIBILI ?
    grazie ae mi rispondete .

  • angelo 9 aprile 2020

    i politici di sinistra è gente che non è degna neanche di andare a zappare la terra.La destra faccia la proposta di aumentare le indennità a tutti i componenti del governo in carica e sarà un applauso unitario e un coro di buonismo nei confronti dei proponenti.La classe che ci sta governando è una classe di politici ignorante,incapace,non all’altezza del momento,una classe indegna. Si spera solo che il popolo si svegli e li mandi a casa anche prima delle votazioni.Ha ragione il sindaco De Luca nelle sue esternazioni nei confronti del governo,è da condividere ed aiutare.

  • Luciano Zippi 8 aprile 2020

    I medici sono i laureati meglio pagati, mediamente più del doppio degli ingegneri, perché dovremmo aumentare il loro invece di diminuirlo?

  • sandrine 8 aprile 2020

    a loro andrà un maxi bonus per straordinario, per il lavoro effettuato per quest’emergenza,non è ora il momento di toccare i stipendi…….ma come al solito fa campagna elettorale perennemente salvini,ma intanto i tagli alla sanità li ha fatti anche il suo partito con gli altri in tutti questi anni impoverendo il settore, ma perchè non si dimezzano loro gli stipendi!!…ma dico:non si vergogna in un momento così delicato del paese continuare a mettere benzina sul fuoco? è lui un incapace e bugiardo!! bisogna sostenere il governo è l’unica via per cercare di risollevarci.

  • Antonio Ginanni Corradini 8 aprile 2020

    Tutto il Governo comprese Regioni e Comuni, dovrebbero lavorare 12 ore al giorno
    compresi i Festivi e devolvere 50% del loro stipendio alla Sanità comprese le case di riposo, affinchè abbiano i mezzi economici per far fronte a questa emergenza. Molti
    OPERAI l’anno già fatto.

  • Emergenza Coronavirus

    In evidenza

    News dalla politica