Si offendono se li chiami criminali. Ma lottizzano durante il coronavirus (video)

19 Apr 2020 6:00 - di Francesco Storace

Lottizzano col coronavirus. Gli italiani continuano a morire a grappoli, non si possono ancora neppure salutare i propri cari ai funerali, ma gli schifosi che ci governano varano le nomine per gli affaracci loro. Siamo disgustati.

Viviamo da tante settimane in una nazione blindata. Ci hanno imposto di restare in casa. È una situazione di emergenza. Però lorsignori hanno trovato il modo di fare un bell’assembramento di lottizzati. Non ha più senso restare a guardare lo spettacolo.

Lottizzano pure durante il coronavirus

Domani presenteranno le loro liste di nominati per enti e aziende. Sazieranno i loro appetiti, quelli degli apparati dei partiti, mentre quando va bene a qualche italiano arrivano seicento euro. Ma la provano la vergogna, Conte e compagnia, Zingaretti e Renzi, e pure il neospartitore Di Maio.

Eccola la potenza di fuoco, signor presidente del Consiglio, altro che i miliardi cianciati in televisione. Si è pure offeso Conte, per aver sentito la parola criminale associata a se stesso. Gaglioffi va meglio? Oppure gentaglia? Davvero è difficile trovare le parole per l’accordo che hanno trovato il Pd, Italia Viva e i Cinquestelle – con le briciole che lasceranno a Leu – su Enel, Eni, Leonardo, Poste, Terna, Enav e Mps. E chissà quanto altro ancora.

Si stanno spartendo il potere pezzo a pezzo. E osano fare la morale in televisione assieme a quel codazzo di scienziati, professori, task force a gettone che li circondano, sempre pronti a dire sissignore eccellenza.

Tutto questo fa crescere la rabbia. Indignazione a mille verso chi non si rende conto del male che sta facendo alla credibilità delle istituzioni.

Le scuole sono chiuse, l’industria e’ al palo, la giustizia e’ ferma, gli italiani sono prigionieri, ma solo le nomine partitocratiche trovano spazio. E chi fa più schifo sono proprio i Cinquestelle, che hanno sporcato in un momento come quello che viviamo la loro declamata purezza.

Vergognatevi, signori di Palazzo Chigi

Vergognatevi. Altro che le dirette facebook, altro che Palazzo Chigi. Non avete neppure aspettato la fine di quell’emergenza che avete proclamato per sei mesi a gennaio scorso e alla chetichella. E il presidente della Repubblica non vi blocca. Siete senza freni, senza pudore, senza cuore.

Ora l’opposizione non si fermi più e contrasti con tutti gli strumenti possibili questa gente ingorda, come ha sottolineato Lollobrigida, capogruppo di FdI, anche nel video qui sotto. Avrebbero potuto rinviare le nomine; no, si sono riuniti per deciderle subito. In quelle stesse ore continuava lo stillicidio di numeri sui contagiati e sui morti, loro contavano le seggiole da spartire.

Così:

Poste: Amministratore delegato (Ad)  Del Fante (Pd/Renzi) e  Presidente Farina PD.

Terna: Presidente Bosetti PD e Ad Donnarumma 5Stelle.

Enel: AD Starace (PD/Renzi) presidente Crisostomo 5stelle.

Mps: Presidente Grieco PD e Ad Bastianini 5Stelle.

Eni: Presidente 5stelle Calvosa e Ad De Scalzi.

Leonardo: Ad Profumo (Pd) e presidente Carta (Pd).

Enav: Presidente Isgrò PD e  Ad Simioni 5 stelle. Le Enav merita una notazione particolare: nel momento di massimo rischio per la società – 95% sorvoli – affidata a una sconosciuta e a un signore che è stato protagonista di una gestione Atac ricordata per il blocco delle scale mobili delle principali fermate Metro.

La politica sarà anche questo, dicono. La loro senz’altro. Noi continuiamo a sognare che ci sia spazio per una politica che prima pensa al suo popolo e poi a sistemare i propri uomini. Forse abbiamo sbagliato tempo.

Un tempo i Cinquestelle dicevano che avrebbero trasformato questo palazzo come una scatoletta di tonno da aprire. Bene guardate come è chiusa. E mentre è chiusa, in altri palazzi, quello accanto, si stanno ammazzando per la divisione come a Risiko delle poltrone, delle aziende più importanti d’Italia. Di Poste, di Enav, di Enel, di Leonardo… insomma le grandi aziende portanti o delle banche, il Monte dei Paschi di Siena. Stanno facendo le nomine dividendosele e accapigliandosi. Chi? Il Movimento Cinquestelle, il Partito Democratico, i renziani. Le leggerete sui giornali in queste ore. Fratelli d’Italia vuole aprire immediatamente il Parlamento che è il luogo dove si controlla quello che fa il Governo, per impedire che qualcuno approfittando dell’emergenza Coronavirus prenda in giro i cittadini italiani. Ha raccontato loro di rendere l’Italia più trasparente e invece la sta rendendo ogni giorno peggiore, mettendo anche a rischio le nostre aziende per l’incapacità di scegliere le persone migliori, ma individuandole in base alla tessera di partito, che sia quella della società di Casaleggio, quella di Zingaretti o quella del neonato partito di Renzi.

Pubblicato da Francesco Lollobrigida su Sabato 18 aprile 2020

 

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

  • vada michele 21 Aprile 2020

    Purtroppo uno dei fondatori dei cinque stelle è un comico e questo è quello che dovrebbe tornare a fare per il resto caro Di Maio cominciavo a convincermi che forse era arrivato qualcuno che facesse qualcosa di positivo per il paese ma mi sono dovuto ricredere vergogna .Spero che la Meloni continui a soffiarli sul collo a questi bravi personaggi

  • Nardini Roberto 19 Aprile 2020

    I questo particolare momento di sopravvivenza di vita ed economica invece di cercare di trovare rimedi cosa hanno fatto: hanno nominato degli esperti per cercare di capire cosa fare per la nazione e loro così si sono riuniti per spartirsi i posti di potere.
    In un paese in cui fosse in vigore la legge marziale sarebbero tutti al muro .
    Sono veramente VERGOGNOSI

  • Nino 19 Aprile 2020

    Nella confusione del coronavirus, disseminata di cadaveri, gli accaparratori di poltrone si danno da fare come sciacalli !!!!

  • Mauro Colella 19 Aprile 2020

    parassiti sinistronzi,rispecchiano la volontà dei loro simili prezzolati sostenitori,nulla di nuovo, sempre e solo interessi personali,con vigliacca premeditazione nel momento più incerto si spartiscono le nomine,tutto molto democraticamente,munnezza vomitevole classico dei parassiti p d cinque cessi,tutti i nodi vengono al pettine,aspettatevi la nostra risposta.

  • Menono Incariola 19 Aprile 2020

    CHE SENSO HA continuare a rispettare le regole della democrazia SE VALGONO SOLO PER LEGARE LE MANI A CHI INVECE LE DOVREBBE USARE PER RANDELLARE QUANTI, DISAPPLICANDO A LORO VANTAGGIO LE REGOLE PIU’ ELEMENTARI, DI FATTO AGISCONO COME IN UN COLPO DI STATO??
    Non agire in questo senso, ormai rasenta LA CONNIVENZA.
    Tanta gente, con ragione, da ormai parecchio tempo denuncia lo svuotamento della consuetudine democratica. Denunciare NON BASTA PIU’, AGIRE BISOGNA, E DURAMENTE!

  • Marco Grasso 19 Aprile 2020

    Condivido pienamente.
    Molti italiani stamattina si stanno chiedendo ,perchè Colao,perchè la banda dei 17?
    tra poco ci spiegheranno che le app di contact tracing funzionano solo con il 5G
    (ops cinese anti Trump).
    Vogliamo ricominciare a dire la nostra..ah già non possiamo più andare in piazza…
    possiamo solo promettere che alla prossima occasione elettorale impiegheremo una determinazione ed un impegno “nuovo”..sì ma quando ci faranno avere la prossima occasione?
    vi leggiamo e diffondiamo sempre più Forza

  • Saulo 19 Aprile 2020

    L’aria che tirava
    Si era già vista con la nomina di Colao (pagato da noi italiani ). Ma ancora rimaniamo chiusi in casa a guardare e subire? E la opposizione che fa? ….E’ responsabile

  • Maurizio Luciani 19 Aprile 2020

    Schifosi, vergogna, organizzamo una grande manifestazione al Quirinale appena finita la quarantena.

  • Giuseppe 19 Aprile 2020

    Penso che noi italiani siamo un popolo di ipocriti, nessuno VUOLE vedere la realtà. Dalla prima Repubblica (dopo Mussolini) la politica non ha fatto nient’altro che pensare a prendere voti in cambio di posti di lavoro nel sistema pubblico (c’è gente che si guadagna lo stipendio, RISPETTO. Ma troppa MANTENUTA!!!.Soprattutto ha pensato bene di vivere trovando il sistema di volta in volta su come prelevare il danaro SEMPRE MENO dalle nostre tasche. Come dice il detto….cuore a sinistra ma portafoglio a destra. È l’ennesima dimostrazione di quanto sono ottusi gli italiani.

  • Paolo Angela 19 Aprile 2020

    È l’ora di finirla!
    Usciamo di casa, andiamo a prenderli e facciamola finita con questa classe politica di ladri, cialtroni, incapaci e millantatori.
    Facciamo in modo che si pentano di essersi dati al crimine travestendosi da politici.
    E quanto hai nominati?… beh, una volta che le persone perbene, che per fortuna rappresentano ancora la maggioranza in questo Paese, avranno finalmente il potere, si faranno nuove nomine esautorando le “pedine” di questi usurpatori schifosi.
    È l’ora di dire basta!!!
    È l’ora della resa dei conti!!!
    Se le non vie democratiche non sono perseguibili, allora è necessaria – anzi, indispensabile – passare alle vie di fatto!!!
    E visto che ci siamo… come mai la magistratura sta indicando su presunte responsabilità della Regione Lombardia quando invece nessun giudice ha mai pensato di indagare Zingaretti e co. per aver promosso con straordinaria solerzia, oltre ad un’altrettanto straordinaria stupidita’, l’insano happening di “abbraccia un cinese”.
    Beh, quanti contagi e quanti morti avranno causato costoro con le loro deliranti azioni?… nessuno lo sa… e nessuno ritiene doveroso indigare…
    Che schifo!!!
    Governati da incapaci che hanno costituiti inutili, se non dannose, task force di incapaci!!!
    E gli Italiani, invece, ridotti alla canna del gas…

  • Giuseppe Lovergine 19 Aprile 2020

    Purtroppo a noi di centrodestra non ci rimane altro che attendere la fine di questa legislatura (PD-M5S). Dovremo rassegnarci e fare la nostra opposizione fino alle prossime votazioni che si dovranno svolgere in primavera del 2023. Poi appena saremo al governo, sostituiremo tutto questo “pattume” di gente che la sinistra ha inserito in tutti i ruoli che gli sono stati assegnati.

  • biagio 19 Aprile 2020

    Elezioni e referendum rinviati, espressione del popolo.
    Nomine effettuate senza proroghe, oggi ci sono domani forse.
    Cogliamo l’attimo del domani non c’è certezza.
    Tutti a tavola per spartirsi questa povera Italia.
    WW la democrazia …….

  • Nicolo' 19 Aprile 2020

    Colpa di Salvini.
    Ha mollato il governo contando su RENZI (pensate voiiii !) per avere le elezioni, e quello lo ha fregato come un ciuccio e ha rimesso in sella i kompagni.
    Salvini e’ l’esempio di politico limitato e impreparato che NON PUO’ rapresentare il centrodestra.
    Non sapeva forse il capitano che eravamo a pochi mesi dal periodo delle nomine alle partecipate ? E’ chiaro che adesso i kompagni banchettano , ma e’ colpa sua !

  • Anna Maria 19 Aprile 2020

    C’ è una sola parola tutto ciò: Che schifo!! NOI SIAMO CHIUSI IN CASA E QUESTI SI FREGANO LE POLTRONE SENZA NESSUN RISPETTO PER CHI SOFFRE IN QUESTO MOMENTO, NON HANNO DIGNITÀ ALCUNA!!!

  • Vincenzo Marotta 19 Aprile 2020

    Caro Francesco ci dfoghiamo tra oi pochi che crediamo ancora nella giustizia e con fede sentiamo il timore di Dio, ma ormai sono tutti collusi nell’ammucchiata di depravazione in cui attori attivi e passivi sono parte dello stesso sporco set pornografico. Noi che avevamo il ruolo di opposizione, supportati dalla maggioranza dei poveri onesti Italiani che ci credevano, ed ormai deluso ci stanno abbandonando, noi che cosa abbiamo saputo fare, oltre a prenderlo in quel posto? Ma con tante azioni giudiziarie civili e penali che dovevano essere intraprese contro chi palesemente sta perpetrando reati indefinibili contro la patria e contro il popolo sovrano, noi stiamo ancora a cianciare e sorridere su queste atroci malefatte? Ormai mi vergogno anche di parlare.
    Con laffettuoso abbraccio di chi poco più giovane di te ha portato la fiamma nel petto e la fede in Dio, per tutta la vita.

  • Pino 19 Aprile 2020

    Dove sta la sorpresa ? Le bande hanno tutte e sempre un capo banda che fa da burattinaio prima, durante, dopo ! Questi sono il ‘Teatro dei Pupi’ guidati da un matta.cchione d’opera fina e devono durare fin dopo la sottoscrizione del mes. Fatto il lavoro sporco probabilmente verranno fatti accomodare ed il burattinaio in lacrime (di coccodrillo) si presenterà a reti unificate lamentando che i cattivi hanno
    rotto il salvadanaio, bisogna rimediare, a fine mandato del burattinaio il sig. B (che di coccodrilli se ne intende) aiuterà un prode o un proditore come lui! Finiremo come il Polit Buro che governava l’unione sovietica con gente di cento anni che veniva dichiarata morta dopo un mese per fare le spartizioni con comodo ! Dando la patata rovente in mano a chi ? Al popolo? Se il centrodestra andrà alla cabina di regia la troverà senza corrente e la ‘terapia’ sarà affidata alle toghe ed il popolo si inc…. tantissimo e vi cancellerà. Vi toccherà chiedere asilo politico ad Orban ! Cercate di agire o di andarvene prima, ne va della vita? spero di no ma non ci giocherei un soldino di cioccolato ! Covid, la gente muore! Amen !

  • SUGERITI DA TABOOLA