Orrore a Vicofaro, immigrati di don Biancalani aggrediscono brutalmente 2 italiani. Il sindaco: l’accoglienza ha fallito (i video)

lunedì 20 aprile 18:16 - di Redazione
Tafferuglio di immigrati a Vicofaro frame da video Youtube

Orrore a Vicofaro, Pistoia. Nella comunità di immigrati tanto cara a don Biancalani scoppia il tafferuglio. Proprio fuori la sua parrocchia. Disordini che degenerano pericolosamente e in fretta. Fino ad arrivare a trasformarsi in feroce aggressione. Un banale diverbio finisce per diventare occasione di uno sfogo d’inaudita violenza contro due italiani a passeggio con il cane. Il diverbio diventa lite. E poi, sempre più concitatamente, si trasforma in un tutti contro tutti in cui gli stranieri si provocano tra di loro. Poi provano ad aggredire i carabinieri intervenuti. Rischiano di andarci di mezzo anche i sanitari, chiamati medicare uno dei feriti. Il quale, e si vede bene nel video postato in basso da Youtube, all’improvviso scende dall’ambulanza e si precipita minacciosamente contro la coppia con il cane.

Orrore a Vicofaro: immigrati aggrediscono coppia a passeggio col cane

La situazione è fuori controllo. Nel video, postato su Youtube, le forze dell’ordine appaiono in difficoltà. Non a caso una voce fuori campo chiede l’invio di rinforzi perché, si sente dire, «non riusciamo più a contenere la situazione». Il resto delle voci è coperto dalle urla. Dalle parolacce gridate dagli stranieri. Dalle minacce e dagli insulti degli immigrati che aggrediscono i militari e che  inveiscono contro chiunque. E non bastano divise e mascherine ad arginare i rischi di un’esplosione violenta di rabbia e violenza.

L’intervento del sindaco di Pistoia, Alessandro Tomasi (FdI)

Sul caso è intervenuto anche il sindaco di Pistoia, Alessandro Tomasi (FdI), che in un video di commento ai fatti che hanno visto protagonista la parrocchia di Vicofaro, postato sempre su Youtube, dichiara: «È un episodio di violenza inaccettabile. L’ennesimo. Ricordo che qui c’è un problema di salute. Che imperversa in una situazione di emergenza legata al Covid. È una questione di ordine pubblico ormai conclamata. È un problema di sistema di accoglienza che evidentemente ha fallito. Non sono solo io a dirlo, ma anche la stessa Curia che lo certifica. E che sta cercando di porvi rimedio. Non è accettabile che qui le regole non valgano per qualcuno. E che mentre tutti sono chiusi in casa in quarantena, magari dopo aver perso il lavoro. Oltretutto mettendo a rischio la sicurezza sanitaria delle persone dentro e fuori Vicofaro.

La segnalazione del sindaco a prefettura e vescovo

Ho segnalato la vicenda alla prefettura e al vescovo e dal punto di vista sanitario alla Asl, nel quale si evidenziano tutte le problematiche che ci sono all’interno della parrocchia ormai fuori controllo. Inaccettabile poi far passare da colpevoli i residenti del quartiere, accusati di non essere accoglienti ai residenti. Quelle persone sono nostri concittadini, persone per bene, esasperate e al limite non solo per il Covid, ma per queste situazioni. gente che la mattina si alza per andare a lvorare e che non ne può più di questa situazione. Bisogna porvi rimedio». E intanto sul web fioccano post e commenti di indignazione e rabbia. Tra i tanti, qualcuno posta: «Orrore a #Vicofaro dove un’orda di #risorseINPS capeggiati da #Biancalani aggredisce con ferocia e inaudita violenza una coppia di italiani a passeggio con il cane. Ecco il risultato dei porti aperti: la sinistra c’ha portato la guerra in casa! #RadioSavana #CoronaVirus #Covid19

Sotto i video postati da Youtube

 

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  • Claudio Brandani 20 aprile 2020

    Inaudito. Non è accettabile che costoro siano divenuti i comandanti in casa nostra.
    Sono anche deluso dalla quasi accondiscendenza che le forse dell’ordine usano nei confronti di questi individui. In altri Paesi la forza pubblica usa ben altri metodi per ricondurre a miti consigli questi energumeni. Sono esterrefatto.

  • firmino 20 aprile 2020

    Viva don Biancalani, e bergoglio che gli ha recentemente regalato 30.000 euro

  • Emergenza Coronavirus

    In evidenza

    News dalla politica