Il M5S si spacca sul Mes: fronda contro Conte e Gualtieri. “Non lo votiamo”

venerdì 10 Aprile 10:35 - di Monica Pucci

L’accordo che il ministro Gualtieri definisce “una grande vittoria dell’Italia”, non piace nemmeno a mezzo governo, fronte grillino. “Il Mes non lo votiamo”, annuncia di prima mattina il capo politico del M5S, Vito Crimi. Che cercherà, oggi, di sostenere che quella disfatta italiana all’Eurogruppo non li riguardi. Perché i grillini, di quell’accordo raggiunto in nottata, non prenderanno la parte che non gli aggrada.

“No al Mes” dei grillini

“Noi non accettiamo il Mes perché in ogni caso le condizioni ci saranno. Il testo dice di no ma il trattato dice di sì. Questa la posizione M5S. Il Mes è strumento non idoneo ad affrontare questa crisi ed è molto pericoloso, le conseguenze saranno pagate in futuro”. Parole, quelle di Crimi, affidate di prima mattina a Radio1.  Che cerca di arrampicarsi sugli specchi. “Non è stato attivato il Mes, chi ieri ha cominciato con quella manfrina ha fatto solo il male di questo paese. E’ stata fatta una proposta all’Eurogruppo che sarà portata al Consiglio europeo, è lì che si deciderà”, ha sottolineato Crimi.

La fronda grillina contro Conte

“L’accordo raggiunto dall’Eurogruppo sul pacchetto di proposte per l’emergenza Covid-19 da sottoporre alle decisioni del Consiglio Europeo costituisce un ottimo risultato che giunge dopo un negoziato difficile e a tratti aspro”. La tesi del ministro per l’Economia, Roberto Gualtieri è bizzarra. “L’Italia vince. Zero condizionalità sul Mes. E ora sul tavolo gli eurobond”.

 Intanto, però, dietro le quinte, circola un documento firmato da un gruppo di grillini nel quale la linea economica del governo viene messa pesantemente in discussione. Tra i punti qualificanti, la moneta fiscale parallela e Btp speciali, riforma immediata dello statuto della Bce, un sistema di Eurobond per i soli stati del sud, nazionalizzazioni a tappeto. E, ovviamente, nessun ricorso al Mes. Il documento è già nelle mani di Vito Crimi.

 

 

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  • Nicolo' 10 Aprile 2020

    Abbiamo ragione da vendere per attaccare un governo NON all’altezza di gestire la crisi da Virus e le sue conseguenze sia Economiche che Sanitarie.
    Va fatta quanto prima una mozione di Sfiducia sul MES e sui provvedimenti economici inutili che vengono annunciati in questi giorni.
    ANDATE IN PARLAMENTO E SFIDUCIATELI !!!

  • Saulo 10 Aprile 2020

    Buffoni venduti serpenti a sonagli della peggior razza . Pagherete tutto prima o poi . Ci sarà una nuova Norimberga e allora dovrete rendere conto al popolo sovrano

  • Saulo 10 Aprile 2020

    Buffoni venduti serpenti a sonagli della peggior razza . Pagherete tutto prima o poi . Ci sarà una nuova Norimberga e allora dovrete rendere conto al popolo sovrano

  • Saulo 10 Aprile 2020

    E l’opposizione che fa?