Giampaolo Morelli sostiene #iorestoacasa. E per il suo esordio alla regia sceglie l’on demand (video)

14 Apr 2020 19:43 - di Redazione
giampaolo morelli

Scelta di responsabilità sociale per l’esordio alla regia di Giampaolo Morelli. Il primo film firmato dal popolare attore, 7 ore per farti innamorare, sarà lanciato on demand. La pellicola sarebbe dovuta uscire nelle sale il 26 marzo. Invece di farlo slittare alla fine della quarantena, produzione, distribuzione e lo stesso Morelli, hanno deciso di distribuirlo sulle piattaforme di streaming, aderendo così alla campagna #iorestoacasa.

Il 20 aprile “première” on demand

La pellicola, prodotta da Fulvio e Federica Lucisano e distribuita da Vision, dal 20 aprile sarà acquistabile su tutte le piattaforme di streaming (Skyprimafila Premiere; Chili; Infinity; Rakuten Tv; Google Play; Itunes; Cg Digital; Timvision). Il film è tratto dal romanzo omonimo scritto dallo stesso Morelli (Edizioni Piemme), che ne è protagonista accanto a Serena Rossi e Diana Del Bufalo. Nel cast anche Massimiliano Gallo, Fabio Balsamo (The Jackal), Andrea Di Maria, Peppe Iodice e Antonia Truppo. Girato interamente a Napoli e sceneggiato da Morelli con Gianluca Ansanelli, 7 ore per farti innamorare è un’inconsueta commedia romantica che esplora il grande mistero dell’innamoramento, l’ardua e sorprendente ricerca del “perfect match” e l’inestricabile universo dei sentimenti in cui non esistono regole. Un “feel-good movie” per offrire allo spettatore uno spazio di leggerezza e intrattenimento, tanto più in un momento così difficile per tutti.

Giampaolo Morelli: “Portiamo un po’ di leggerezza”

”Mentre giravo questo film – ha raccontato Morelli – non avrei mai immaginato la situazione tragica che stiamo vivendo. Il suo destino era la sala cinematografica, ma quando mi hanno proposto di uscire on demand ho accettato subito con entusiasmo, pensando così di poter stemperare con un po’ di leggerezza queste giornate così complicate”. Morelli, poi, ha rivelato un particolare del film quanto mai di “attualità”: “Nel film c’è il brano Abbracciame di Andrea Sannino, cantato dai balconi della mia città, Napoli, nei momenti più difficili”. “Lo prendo come un segno positivo, l’augurio di poter rinascere presto e vederci nuovamente tutti insieme al cinema”, ha spiegato ancora il regista e attore, sottolineando che quella scena era stata concepita “in tempi non sospetti”.

“7 ore per farti innamorare”

La trama racconta di Valeria (Serena Rossi), donna avvenente e dal carattere deciso ma da sempre disillusa sull’amore, un’implacabile maestra di rimorchio per uomini single ai quali insegna l’arte della seduzione, convinta che le relazioni fra le persone siano mosse da semplici stimoli biologici. Giulio (Giampaolo Morelli) è un giornalista di economia, uomo serio e po’ prevedibile, convinto invece che in amore non si possano attuare delle strategie. Quando, a un passo dalle nozze, la fidanzata Giorgia (Diana Del Bufalo) lo lascia per il suo capo Alfonso (Massimiliano Gallo), Giulio si ritrova scalfito nelle sue granitiche certezze, senza donna e senza lavoro. Deciso a riconquistare la sua ex andrà a lezione da Valeria, ma uno dei due dovrà cambiare idea. Perché innamorarsi è una scienza esatta o un mistero senza regole?

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

SUGERITI DA TABOOLA