Francia: “Allah Akbar!”: un islamico uccide a coltellate due persone e ne ferisce altre

sabato 4 aprile 16:29 - di Guglielmo Gatti
francia polizia

Francia, un ennesimo atto terroristico da parte di un islamico. Neanche il coronavirus ferma il fanatismo dei musulmani. Un richiedente asilo sudanese ha ucciso due persone e ne ha ferite sette in un attacco con coltello a Romans-sur-Isère (Drôme), nel sudest della Francia. Secondo quanto riferito dai media locali, l’uomo, sulla trentina, ha accoltellato prima il gestore di una tabaccheria e due clienti, prima di uscire e colpire a caso le persone che incrociava e di essere fermato dalla polizia. Quattro dei feriti sono in gravi condizioni.

Francia, è un sudanese richiedente asilo l’autore

L’aggressione è avvenuta intorno alle 11 di stamattina nel centro della città di Romans-sur-Isère. Secondo un testimone, l’autore, 33 anni, che non era noto ai servizi di sicurezza, avrebbe urlato “Allah Akbar” prima di colpire le persone che si trovava davanti. L’accusato, che si è presentato alla polizia come un rifugiato sudanese di 33 anni, ha attaccato diverse persone in una panetteria, in una tabaccheria e in strada prima di essere arrestato intorno alle 11, ha riferito una fonte. vicino alle indagini. Lo ha comunicato l’Agence France-Presse.

Le autorità tendono a ridimensionare la portata del fatto

L’autore della strage, come detto sconosciuto alla polizia, è attualmente alla stazione di polizia di Romans-sur-Isère e doveva essere trasferito alla stazione di polizia giudiziaria di Valence per essere interrogato. Una perquisizione è in corso a casa sua. La Procura di Valence sta conducendo le indagini, per valutare la natura dei fatti. E incredibilmente, come sempre più spesso capita in Europa, si tende a sminuire la gravità dell’attentato terroristico:  “Non conosciamo ancora le motivazioni di questo attacco”, ha dichiarato infatti il municipio di Romans-sur-Isère in una nota .

Macron assicura: “Faremo luce”…

Il Capo dello Stato, Emmanuel Macron, è stato avvertito a mezzogiorno dal suo entourage. E ha assicurato che “tutta la luce sarà fatta su questo atto odioso che arriva sul nostro Paese già duramente colpito”. “Tutti i miei pensieri sono con le vittime dell’attacco # RomansSurIsère e i loro parenti”. Lo ha twittato da parte sua il ministro degli Interni Christophe Castaner, che ha annunciato che sarebbe stato sul posto nel pomeriggio.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Emergenza Coronavirus

In evidenza

News dalla politica