Capezzone al Pd: “Gli italiani non hanno visto un euro e voi volete mettere le mani nelle loro tasche” (video)

11 Apr 2020 11:00 - di Gigliola Bardi
patrimoniale

Soldi per gli italiani non se ne vedono, in compenso c’è chi, come il Pd, vorrebbe toglierglieli. “Una follia”, commenta Daniele Capezzone, per il quale bisogna dire “no, no, no alla patrimoniale” del Partito democratico.

Italiani senza soldi, ma il Pd pensa alla patrimoniale

Sono pazzi, non hanno capito che chi sopravvive al virus forse non sopravvive a una politica che sa solo mettere le mani nelle tasche degli italiani“, aggiunge il giornalista, che ospite di Barbara Palombelli a Stasera Italia, riporta l’attenzione sulle azioni concrete compiute finora dal governo per sostenere i lavoratori italiani. Ovvero, nessuna. “Siamo a 70 giorni dalla dichiarazione dello stato di emergenza e – ricorda Capezzone – nessuno ha avuto un euro. Nessun autonomo ha avuto i 600 euro, nessun dipendente ha avuto la cassa integrazione”.

Lo sfogo di Capezzone: “Sono pazzi”

“È assurdo che il Pd, il partito delle tasse, pensi a mettere le mani nelle tasche degli italiani”, prosegue il giornalista ed ex parlamentare. “Forse non è chiaro – avverte – che noi avremo negozi che non riapriranno, avremo imprese che non ce la faranno. Hanno spostato le tasse di pochissimo. A giugno ci sarà una scadenza fiscale mostruosa da 45 miliardi. Una cosa che metterà in ginocchio tutti. Sono pazzi”.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

SUGERITI DA TABOOLA