Busto Arsizio, molesta chi fa la fila davanti un supermercato e manda in ospedale tre poliziotti

giovedì 2 aprile 19:05 - di Redazione
immigrato

Tensioni davanti a un supermercato a Busto Arsizio. Un immigrato molesta i clienti in fila per entrare nel market per fare la spesa. Chiede insistentemente soldi, poi aggredisce alle spalle un uomo che lo ha rimproverato. E infine si scaglia contro gli agenti della polizia locale intervenuti per riportare la calma. Tre i poliziotti finiscono in ospedale.

Extracomunitario ubriaco aggredisce tre poliziotti

Il protagonista dell’aggressione è un extracomunitario di 30 anni. L’uomo è finito in manette con l’accusa di resistenza e violenza a pubblico ufficiale ed ora detenuto dietro le sbarre di una cella di sicurezza della caserma dei carabinieri di Busto Arsizio, che sono dovuti anch’essi intervenire in supporto dei colleghi della locale in difficoltà. Come riferito dalla stampa locale, i fatti si sono svolti durante la serata di ieri, mercoledì 1 aprile, nei parcheggi della Coop in pieno centro. In fila all’esterno del supermercato ci sono numerosi clienti in paziente attesa del proprio turno per fare la spesa. Tutti mantengono le distanze di sicurezza minime. Tranne un extracomunitario che ubriaco, inizia a molestare i presenti per ottenere del denaro. L’uomo non ha guanti né mascherina, si avvicina ai clienti in fila e li tocca, provocando così più di qualche malumore tra i presenti.

L’immigrato rimproverato si vendica

Solo uno rimprovera l’africano, chiedendogli di allontanarsi. Quando l’uomo ha terminato di fare la spesa ha l’amara sorpresa di trovarsi di fronte l’immigrato, che lo segue alle spalle fino all’auto, per poi aggredirlo nel momento in cui inizia a caricare la spesa. L’uomo reagisce e si difende. Ne nasce una colluttazione. La scena è stata notata da una pattuglia della polizia locale di Busto Arsizio che interviene. A quel punto il 30enne si scagliato anche contro i poliziotti, colpendoli con forti pugni. Alla fine interviene anche una seconda pattuglia delle locale.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  • Salvatore spanu 2 aprile 2020

    la pistola c e l’hanno per ornamento

  • Emergenza Coronavirus

    In evidenza

    News dalla politica