A Modena denunciata una donna positiva. Passeggiava in bicicletta molto lontano da casa

sabato 4 aprile 14:16 - di Redazione

A Modena denunciata una donna di 47 anni. Positiva al Covid19, l’hanno sorpresa che passeggiava in bicicletta.  La donna è stata fermata, tra l’altro, “piuttosto lontano dalla propria abitazione”. Alla pattuglia ha riferito di essere diretta a un cassonetto per lasciare i rifiuti. In seguito un accertamento più approfondito ha rivelata che la donna era tra le  persone in quarantena.

Modena, positiva al Covid19 andava in bici

Gli stessi residenti della zona hanno segnalato la donna. “Per le persone positive permane il divieto assoluto di mobilità. Fino a quando non possono più costituire motivo di contagio”. Sottolinea una nota del Comune di Modena. Tra l’1 e il 2 aprile il Comune ha impegnato 24 pattuglie della polizia locale. Che hanno fermato 140 persone. Delle quali 8 sono state sanzionate per aver violato le disposizioni.

Tra loro un cittadino di Nonantola diretto a Modena senza giustificazioni. Un automobilista in tangenziale che andava  a fare la spesa nella parte opposta della città. Tre uomini di nazionalità marocchina residenti a Bastiglia. Che stazionavano nei pressi di viale Gramsci. E tre italiani in auto nei pressi di via Galilei tutti residenti fuori comune. Risultati pregiudicati. “E c’è anche chi si dimostra incurante della chiusura di parchi. E giardini pubblici. Come il 52enne intento a prendere il sole. Allungato su una panchina del parco Londrina”.

“Complice il bel tempo o le notizie sui contagi in calo troppe persone in questi giorni circolano. Per motivi che non sono di inderogabile necessità. L’appello è a non abbassare la guardia. Per questo i controlli della polizia locale di Modena si intensificheranno nei prossimi giorni. Anche in vista delle vacanze pasquali“.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Emergenza Coronavirus

In evidenza

News dalla politica