Uomo della scorta di Conte in ospedale: lo spettro del coronavirus

sabato 21 marzo 18:24 - di Redazione

Un agente della scorta di Conte sarebbe ricoverato per coronavirus. A quanto appreso dal sito di news, 7colli, un sostituto commissario della scorta del presidente del Consiglio sarebbe stato ricoverato all’ospedale Sant’Eugenio di Roma e poi trasferito presso il centro Covid-19 di Tor Vergata. Le condizioni sarebbe gravi al punto da averlo intubato, ma su questo ancora non c’è conferma.

Apprensione per gli uomini della scorta di Conte

L’uomo della scorta di Conte ha poco più di 50 anni e presterebbe servizio a protezione del premier. “Ancora non si conoscono i dettagli sul ricovero e come il coronavirus avrebbe contagiato l’uomo delle forze dell’ordine. E c’è ovvia apprensione nello staff del presidente del Consiglio per i contagi avuti con la scorta. Che ovviamente rischia di dover lavorare anche lui in quarantena – se i medici glielo consentiranno – a meno che non risulti pure positivo al test del tampone”.

Da Lotti a Zingaretti, tutti i politici contagiati

Nel mondo politico ci sono diversi politici contagiati. Ultimo in ordine di tempo, il deputato Pd Luca Lotti. Ma l’ex braccio destro di Matteo Renzi è solo l’ultimo politico di una lunga serie. Nicola Zingaretti, Alberto Cirio e Attilio Fontana governatori del Lazio, del Piemonte e della Lombardia e il deputato di Fratelli d’Italia, Edmondo Cirielli.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Emergenza Coronavirus

In evidenza

News dalla politica