Solo la grillina Taverna non capisce che il governo è il responsabile dell’attuale tragedia

sabato 28 marzo 13:44 - di Domenico Bruni
paola taverna di maio grillo (

Paola Taverna, esponente grillina e vice presidente del Senato, ci  propone un altro dei suoi deliri giacobini. Stavolta critica i giornali, vecchio leit-motiv del vittimismo pentastellato. A parte le varie amenità faziose, scrive la Taverna: “Il nostro Paese ha bisogno, oggi più che mai, di persone responsabili, concrete, leali e credibili. Persone che mettano tutte le loro energie al servizio della Nazione, anteponendo la salvaguardia del nostro popolo a qualsiasi interesse o aspettativa personale e professionale. Questi valori sono pienamente incarnati dal nostro attuale Governo”. Basterebbe questo a indignare il 95 per cento degli italiani.

La Taverna incensa Conte, che sapeva della crisi da gennaio

Ma la Taverna va oltre, incensando Conte e l’Unione europea, che tra l’altro ci ha rimandato a tra un paio di settimane la sua eventuale elemosina. Poi la vicepresidente del Senato si supera. “Approfittare di un’emergenza sanitaria senza precedenti per cercare di preservare il proprio status è quanto di più basso la politica oggi poteva augurarsi, oggi che dobbiamo far fronte ancora una volta alla risalita dei contagi. Eppure vedo che nemmeno dinanzi a tanto dolore, riuscite ad arrendervi e ad ammettere le capacità straordinarie che sta dimostrando il premier e il Governo nel fronteggiare questa crisi”.

La risalita dei contagi è unicamente colpa del governo

La risalita dei contagi e anche il numero dei morti è dovuto all’incapacità proprio del governo del quale la Taverna va tanto fiera. Come peraltro dicono i medici. Il governo di questo superman, Conte, sapeva da gennaio dell’emergenza sanitaria, e non ha fatto nulla, se non abbracciare cinesi, mangiare involtini primavera in tv e andare nelle scuole cinesi. Oltre ad andare a fare bicchierate coi compagni di Milano e incontri ed eventi in ogni parte d’Italia. E oltre ovviamente a tacciare di razzismo Salvini e Meloni che avevano capito tutto. L’alleato di governo della Taverna, poi, il Pd, non ha neanche predisposto un piano sanitario regionale né tanto meno nazionale. E i risultati si vedono.

Pd e grillini, la storia vi ha già giudicato e condannato

Dopo altri sproloqui, la Taverna conclude: “Lasciateci lavorare, la storia ci giudicherà!”. No cara senatrice, la storia vi ha già giudicato. Siete precipitati come grillini nei consensi del popolo italiano, e questa è l’unica consolazione. Persone intelligenti e oneste come Barillari vi stanno abbandonando, voi potete solo sperare alle prossime elezioni di essere candidati nelle liste del Pd perché per voi non c’è più posto nel nostro parlamento. Noi vi abbiamo già giudicati, e condannati per manifesta incapacità e fanatismo pernicioso. Dopo le prossime consultazioni di persone come la Taverna non si sentirà più parlare. E per fortuna.

La Taverna e i grillini pensino piuttosto, per quel poco che rimarranno in carica, ad alleviare le sofferenze delle persone che non hanno più da mangiare e assaltano i supermercati, anziché esprimersi in verbosi sproloqui. Il governo Conte è la vergogna dell’Italia. E ne renderà conto.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  • Pino 28 marzo 2020

    L’ignoranza che guaio, in una taverna ci vanno i bevitori, giocatori di morra, ruffiani e puttane. Il saltimbanco che pensava di trovarci?

  • Emergenza Coronavirus

    In evidenza

    News dalla politica