Meloni: “La gente muore di fame oggi. Subito 1000 euro sul conto di chi dichiara di averne bisogno” (video)

28 Mar 2020 17:04 - di Elsa Corsini
meloni
Niente burocrazia. E’ tempo di fatti. Dirompente l’ultima proposta di Giorgia Meloni, dopo essersi consultata con il suo staff. Versare subito mille euro sul conto corrente di chi ne faccia richiesta. Autonomi o dipendenti a rischio fame. Poi lo Stato effettuerà i controlli del caso. “Va fatto subito. Non domani”.

Meloni: subito 1000 euro a chi ne ha bisogno

“Le famiglie che hanno perso la propria fonte di reddito non possono aspettare i tempi della burocrazia”, dice la leader di Fratelli d’Italia in un video su Facebook. “Bisogna dare subito 1000 euro con un semplice click a chiunque ne faccia richiesta (meglio online) direttamente alla propria banca. Si stabilisce in modo semplice chi ne ha diritto come sostegno. Chi come prestito. Per chi non ne ha diritto le verifiche si fanno dopo, finita l’emergenza. Intanto zero burocrazia e zero perdite di tempo. 1000 euro a chi dichiara di averne bisogno. SUBITO!”-
“Decine di migliaia di famiglie presto se non domani non possono permettersi di fare la spesa”, prosegue Meloni. “La nostra civiltà non può assistere a scene di disperazione come quelle che abbiamo visto. Il governo ha varato un decreto, ma non si conoscono i tempi in cui le risorse verranno erogate. Ecco la proposta di Fratelli d’Italia – ripete – 1000 euro subito sul conto corrente di qualunque italiano ne faccia richiesta compilando un semplice modulo presso la propria banca. In cui ha il conto corrente, dove versava  lo stipendio o gli introiti a fine mese”.

Le famiglie che hanno perso la propria fonte di reddito non possono aspettare i tempi della burocrazia per ricevere un aiuto dallo Stato. Bisogna dare subito 1000 euro con un semplice click a chiunque ne faccia richiesta (meglio online) direttamente alla propria banca. Si stabilisce in modo semplice chi ne ha diritto come sostegno, chi come prestito, chi non ne ha diritto, ma le verifiche si fanno dopo, finita l’emergenza. Intanto zero burocrazia e zero perdite di tempo. 1000 euro a chi dichiara di averne bisogno. SUBITO!

Pubblicato da Giorgia Meloni su Sabato 28 marzo 2020

 

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

  • MICHELE fuccilo 29 Marzo 2020

    E’ da oltre un mese che cerco, modestamente, di far capire a tutti gli interessati che molta gente non può fare la spesa per mangiare. Avevo suggerito semplicisticamente di dare 500 euro subito a tutti i cittadini e 500 euro a tutte le aziende a fronte di ogni dipendente.
    Non ci sono sufficiente risorse?
    Allora, almeno 500 euro al mese a tutti, meno che agli stipendiati fissi ( statali ed altri) ai pensionati e a tutti coloro che hanno quanto basta per sopravvivere.
    Sarebbe un segno degno di un “normale”governo…ma subito, ora non dopo i controlli della solita…burocrazia!
    E se l’europa non sente…che vadano all’inferno! Saremo sempre in grado di cavarcela da soli, ma a testa alta ed orgogliosi della nostra libertà ritrovata.
    Un saluto michele

  • giovanni vuolo 29 Marzo 2020

    D’accordo. Solo che però poi bisognerà fare una verifica a tappeto di chi ha semplicemente approfittato della situazione, fissando pene severissime e certe. La frode è un crimine odioso di per sé, ma in una tale circostanza sfocerebbe in un insopportabile sciacallaggio. D’altronde i nostri governanti hanno messo a nudo ogni nostro vizio e virtù, penetrando come spie nemiche nei nostri conto correnti. Dunque non sarebbe difficile accertare i trasgressori. Ma poi si sa, ci saranno sempre i “però” i “distinguo” e gli inceppi procedurali, conditi dalla naturale pietas verso chi delinque, ed alla fine sarà bravo chi ha preso il malloppo.

  • federico 29 Marzo 2020

    Bisogna razionalizzare l’assistenza. Basta con le autocertificazioni. C’è qualcuno più sfacciato che prende soldi dalla regione, dal comune, il reddito di cittadinanza, e pure dalla Caritas. E altri in maggiore difficoltà che effettivamente muoiono di fame. Che ci vuole a censire? Scambiarsi basi dati tra i vari enti e centri?

  • PAOLO GRAFFIGNA 29 Marzo 2020

    Ma eravate contrari al reddito di cittadinanza e ora volete dare mille euro a tutti?
    Sarebbero milioni gli italiani che farebbero la domanda….come si farebbe ad accontentare tutti e poi a verificare il diritto di tutti? Lo chiederebbe anche un sacco di gente che non ne ha bisogno! Mi sembra una soluzione poco opportuna.

  • stemar 28 Marzo 2020

    No, dai, non può averlo detto…..

  • avv.alessandro ballicu 28 Marzo 2020

    qualcuno finge di non sapere , anche chi ha votato la norma costituzionale , che c’è lobbligo del pareggio di bilancio, se oggo la ue ci fa spendere ( soldi che non abbiamo)prima o poi verrà draghi o chi per lui e, a pandemia finita, ci saranno lacrime e sangue: riduzione stipendi e pensioni, aumento dei tichet e di tutte le tasse, nuove tasse e patrimoniale, limitazioni ai prelievi bancari, inoltre multinazionali straniere compreranno a vil prezzo le poche aziende italiane che non saranno già fallite, licenziando metà dei dipendenti e dimezzando gli stipendi agli altri, ci voglion leggi che tutelino l’italia: divieto di vendita agli stranieri, divieto di esportare imprese e capitali, ritorno alla lira e fuga da ue e nato, alleanza con russia .

  • SUGERITI DA TABOOLA