La vergogna di Conte che usa i grillini contro l’opposizione e Mattarella

venerdì 27 marzo 6:00 - di Francesco Storace

Il logoro copione del bunker sotto assedio: Conte ha armato la lingua del servente Perilli e ha mandato a dire a Mattarella che lui non vuole schiodare e che dell’opposizione non sa che farsene.

Abbiamo un presidente del Consiglio irresponsabile che ha bisogno del capogruppo grillino al Senato – uno che ogni giorno deve cercare uno specchio per provare la famosa arrampicata – perché teme Draghi. A Palazzo Chigi temono più il capolinea che il coronavirus e hanno deciso di seminare odio a piene mani in apparenza contro il Centrodestra, in realtà contro i manovratori interni alla maggioranza.

La parte dei guastatori

Non stupisca che la parte del sicario la facciano proprio i Cinquestelle. Di solito il ruolo del guastatore tocca alle minoranze parlamentari. In questo caso il compito se lo carica il gruppo disperato di maggioranza relativa in Parlamento. Sanno di essere finiti e che se affonda Conte terminano di giocare pure loro. L’avventura iniziata con tante speranze agli albori del MoVimento finisce macchiata indelebilmente dai disastri di governo.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  • giovanni vuolo 27 marzo 2020

    Ormai non ci stupiamo certo alle pirotecniche esibizioni dei grillini. I toni sono sempre quelli dei rivoluzionari, dei rompiscatole ( di sardine), degli antagonisti. C’è ancora qualcuno in Italia disposto a crederli ?

  • Sandro Cecconi 27 marzo 2020

    Noto con stupore che in alcuni ambienti si continua a non analizzare la sequenza temporale degli avvenimenti e delle dichiarazioni di tizio, caio e sempronio dei vari componenti dei partiti che sostengono questo esecutivo.

    Che l’episodio di ieri in senato, quello descritto da Storace in questo editoriale, sia stato consumato dal tizio nominato è fuor di dubbio su mandato del PdC ma è altrettanto fuor di dubbio che i mandanti sono anche altri ossia quelli del PD e compagnucci della parrocchietta. Il tutto secondo una strategia a livello europeo. Conosciamo molto bene nomi e cognomi sia italiani che esteri.

    Perché affermo ciò? Il lungo editoriale di Mario Draghi dalle colonne del Financial Times in cui il Nostro ha sferrato un attacco feroce, a mio parere giustissimo, dal momento che ha parlato da grande economista con appoggio del FMI da parte della sua Presidente avvenuto proprio ieri la quale ha messo in campo soluzioni ancor più espansive affermando che gli stati avrebbero dovuto almeno raddoppiare gli stanziamenti messi in atto fino a quel momento,

    Questi due interventi in un sol colpo hanno praticamente fatto andare in tilt la totalità delle certezze dei vari quaquaraquà nei vari stati. Il tutto poiché il presente momento mondiale lo possiamo paragonare a una guerra mondiale e in una guerra mondiale occorrono soluzioni da guerra e non di pace in periodi di espansione economica.

    Storace, Draghi ieri non ha parlato da eventuale presidente di un governissimo. No, ha dato la ricetta di ciò che si sarebbe dovuto fare e ha avallato in toto le risorse finanziarie, 2 trilioni di U$D, messe a disposizione dagli USA. Inoltre, a mio parere, ha indicato anche la strada da percorrere per una riforma, sconvolgente per i c.d. paesi del Nord Europa, della BCE per renderla al pari di tutte le altre banche centrali del pianeta ed arrivare, quindi, a essere il prestatore di ultima istanza e di occuparsi anche la salvaguardia del lavoro non solo il controllore dell’inflazione che al momento è inesistente.

    Non dobbiamo mai dimenticare che proprio Draghi è sicuramente uno dei più profondi conoscitori degli avvenimenti che causarono la crisi del 1929 insieme a Ben Bernanke, chiamato affettuosamente helicopter man, ex Presidente della FED e ora docente universitario negli USA.

    Sicuramente avrete notato che la stessa BCE ha iniziato la manovra di 750/MLD € con una differenza rispetto alle precedenti, ovvero senza alcun vincolo di acquistare anche titoli di altri paesi che non ne avrebbero bisogno di essere sostenuti e senza alcun limite di sorta.

    I primi a non volerlo come PdCM sono proprio gli attuali partiti ora al governo e i loro referenti europei poiché sarebbe la loro fine a livello politico a tal punto da renderli del tutto ben meno di marginali sotto ogni punto di vista. Comprese tutte le lobbies che li sostengono.

    La cosa è talmente evidente che non notarla è davvero impossibile..

    Pertanto la partita che si sta giocando ora è molto più complessa e violenta di ciò che incautamente vorremmo descrivere.

  • Menono Incariola 27 marzo 2020

    Un cagnetto rabbioso. Mi preoccupa molto di piu’ l’atteggiamento “irresponsabile” di Feltri, che vuol far credere di non essere in guerra solo perche’, PER ORA non volano pallottole, ignorando volutamente che la guerra con “minori costi” E’ PROPRIO LA GUERRA ASIMMETRICA BATTERIOLOGICA. Qualcuno dovrebbe farglielo notare, visto che su Liberoquotidiano NON E’ PIU’ POSSIBILE COMMENTARE.

  • aldo 27 marzo 2020

    Grazie Direttore. Efficace e chiaro, come sempre.

  • Giuseppe Costantini 27 marzo 2020

    Difronte allo scempio con il quale stanno conducendo la loro battaglia politica, non riesco più a comprendere quali siano gli scopi che il M5S vuole portare avanti in questa situazione.
    Poteva essere un movimento che avrebbe potuto cambiare la situazione politica ed economica del Paese ed invece, alleandosi con il PD, è riuscito a perdere consenso al punto tale che alle prossime elezioni non si sa se riuscirà ad avere rappresentanti in Parlamento.
    Comunque continuino su questa strada: il tempo dirà se è quella giusta.

  • eddie.adofol 27 marzo 2020

    sono stati proprio i grillini a portarci il corona virus in accordo con la cina tanto basta pensare Emilia o Romagna basta che se magna conte è un gran furbo perché pensa che ce la mandato padre pio questo è proprio un illuso sta soltanto a fare un favore alla Merkel a Macron e agli Olandesi che ce l’hanno a morte con l’ITALIA. PRIMA GLI ITALIANI VERACI

  • Enzo Marotta 27 marzo 2020

    Se siamo rimasti inerti pur essendo maggioranza nel paese, anche nella elezione che ha burocraticamente messo questi soggetti al governo… mo che cazz tenimme a dicere? Significa ca simme na chiavica pure nuie.
    Fatto lo sfogo, voglio dire che è incomprensibile la nostra mancanza di azione politica intelligente dall’ora successiva alla dichiarazione dello stato di emergenza per: ….
    Senza entrare nel merito del sempre ottimo On. Francesco Storace, uomo degno di questa mia parte politica da sempre, come da sempre le appartengo, incollo di seguito la risposta semplice di un cittadino umilmente normale data a me ieri sul mio wup di indignazione seguito alla conoscenza della denuncia scientifica fatta dal tg3 Leonardo nel 2015, mio fratello.
    Caro fratello ma io mi chiedo: come è possibile che queste cose il tg 3 le sa e le documenta ed i padroni del mondo non dicono niente in modo concreto,2-non viene chiesto il vaccino ha chi ha creato il virus, che non può non saperlo,3-che i nostri scienziati si prostano ai piedi di questi criminali , con abominevole reverenza4-che i nostri politici, tutti, maggiiranza ed opposizione, nominati da un potere malefico, tacciono e continuano in patetiche ed inutili sceneggiate , ed i morti aumentano 5- che i nostri servi del potere prestati all’informazione tacciono e fanno squadra serrata con questi delinquenti 6-che invece di cantare dalle piazze e dai balconi armiamoci e siamo forti, piagnucoliamo dandoci una sensibilità che è definibile volgare offesa alla dignità e , potrei ancora continuare, ma alla fine resta una sola cosa certa: SIAMO NELLA MERDA PIU’ TOTALE.

  • Rosi 27 marzo 2020

    E’ possibile che non si possa far nulla contro questo sciagurato coi deliri di onnipotenza? Ormai è finito e, se avesse un minimo di dignità, presenterebbe lui stesso le dimissioni. Invece si ostina, a voler distruggere il Paese con la sua incompetenza criminale. Almeno Mattarella dovrebbe intervenire e sciogliere le camere, insomma, fare qualcosa per bloccare questo “piccolo Hitler” che decide, sbagliando, per tutti.

  • Giuseppe Costantini 27 marzo 2020

    Quello che mi sconcerta è l’approccio assunto da questo governo considerate le notizie provenienti dalla Cina in primis e successivamente degli altri paesi confinanti.
    Presidente Conte, non le sembra di avere approvato gli oli provvedimenti prima che scoppiasse la bufera?
    Come spiega che, attualmente, siamo il paese con il maggior numero di morti?
    Mi permetta di affermare che, di fronte alle notizie provenienti dall’Estremo Oriente, questo governo non ha saputo prendere le decisioni appena sufficienti per cercare di tamponare il fenomeno che si stava sviluppando a dismisura, tanto è vero che l’Italia ha il pio alto numero di decessi “al mondo”.
    Non le dice niente?
    Invece di cincischiare in Parlamento, di fronte a certe emergenze, serve l’unità da parte di tutte le forze politiche e non l’imposizione da parte dei partiti della maggioranza
    Forse non ha capito che le soluzioni attivate sono state insufficienti ed hanno provocato , lo ripeto, il maggior numero di morti al mondo (bel primato per un paese che si ritiene civile)..
    Sinceramente resto sbalordito in quanto, di fronte a situazioni di emergenza come questa, mi sarebbe piaciuta la collaborazione di tutte le forze politiche.
    Vede, di fronte alla morte, non ci sono compromessi: serve l’unità di tutti i partiti e non lo scontro o le ripicche.

  • Giuseppe Forconi 27 marzo 2020

    Con tutto il massimo rispetto nella figura del “Presidente della Repubblica Italiana” ma costui non si rende conto che conte lo sta prendendo per i fondelli ? Io capisco che nella sua posizione ,ben sapendo che ce lo hanno messo loro, non azzarderebbe a pugnalarli alle spalle…. ma non capisce che e’ un italiano come tutti noi ? Non sente un po’ di amor proprio ? Io dispero che Mattarella prenda il telefono per chiamare conte e dirgli da che parte si trova la porta per sbatterlo fuori ?

  • federico 27 marzo 2020

    La vergogna sono governatori e sindaci che non sono stati capaci nemmeno di assicurare mascherine per i sanitari, nonché per gli altri cittadini, non hanno predisposto piani per evitare assembramenti nelle strutture “sanitarie”, che in realtà sono strutture di contagio, ma si compiacciono di “chiudere”, così affossando l’economia, e arrivano a inveire contro i sudditi in forme da fare il giro del web e aumentare il discredito sull’Italia.

  • Emergenza Coronavirus

    In evidenza