La Maglie contro Fiorella Mannoia e i Gassman: «Eravate quelli di “abbraccia un cinese”. E ora…»

giovedì 12 marzo 9:50 - di Paolo Sturaro
Maglie

Un attacco durissimo quello sferrato da Maria Giovanna Maglie su Twitter. Un attacco a quegli artisti (notoriamente di sinistra) che prima hanno minimizzato e ora dicono il contrario. Si mettono in prima fila per responsabilizzare gli italiani. Ma quando tutto è iniziato, facevano il tiro al bersaglio contro chi sosteneva che il pericolo fosse enorme.

Maglie e l’attacco agli artisti (di sinistra)

La lista è lunga. Sembra passata un’eternità, ma sono solo poche settimane. Le accuse di essere sciacalli, razzisti, allarmisti non si possono dimenticare. Bruciano. Anche perché nessuno ha ancora chiesto scusa. Maria Giovanna Maglie colpisce specialmente due personaggi del mondo dello spettacolo: Fiorella Mannoia e “i Gassman”. E lo fa su Twitter.

Le contraddizioni di chi minimizzava

«Io penso che dobbiamo chiudere tutto per 15 giorni per salvarci. Ma che la Mannoia e i Gassman siano passati da “abbraccia un cinese” e “mangia involtino” agli spot “restiamo a casa”». Spot «rivolti a chi non sa come pagare i conti a fine mese». Questo «mi fa veriamente infuriare».

La Maglie e l’ultimo appello della Mannoia

«I ragazzi e le ragazze pensano che questa cosa del Coronavirus non li riguardi», ha recentemente scritto Fiorella Mannoia. «Continuano a uscire tranquillamente. Così incoscientemente rischiano di far veicolare il pericolo. Ragazzi, per una questione di altruismo, atate a casa. Passerà presto». Sono queste le frasi che la Maglie ha sottolineato.

Le parole di Alessandro Gassman

Alessandro Gassman è sceso in campo con un video. L’ha postato sulla sua pagina Instagram, ripreso anche dal profilo Facebook del Comune di Magliano. Gassman invita a limitare le relazioni sociali per combattere la diffusione del Covid-19. «Evitiamo di mettere in contatto i nostri bambini con i nonni che sono quelli che più di tutti possono subire, e subiscono, i danni di questo virus. Evitiamo i luoghi affollati. Laviamoci spesso le mani, manteniamo un metro e mezzo dagli altri. Usciamo solo per le emergenze o per fare la spesa. Dobbiamo seguire tutti quanti le regole che ci vengono indicate. Ce la faremo».

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  • alexx 22 marzo 2020

    Ora che siamo ad un punto di non ritorno vorrei ricordare a tutti questi leoni da tastiera, tutto cio’ che la Maglie scrisse riguardo a questi pseudo artisti! Non aveva ragione? Mannoia, Gassman, etc etc…..la lista e’ mooolto lunga, ora temete per la vostra vita? ora date indicazioni su come comportarsi?? se neanche voi siete stati in gradi di comportarvi quando era il momento?!!! …Perche’ non parliamo di Zingaretti?? cosa disse? ..”e’ solo poco piu’ di una semplice influenza!” …bene!!! Ora che anche lui e’ sotto scacco cos’ha da dire?? Costui ha ancora il coraggio di mostrarsi in pubblico??? siete scandalosi!

  • Bacigalupo Giancarlo 15 marzo 2020

    ….e se lo dice la Maglie….!!!! Che aggiunga anche tutte le parecchie contraddizioni dette da quelli notoriamente di ” destra ” ……! E io non sono di sinistra ! In Italia persone veramente di destra se ne contano sulle dita di una mano…..! W la Repubblica di Genova ! 🏴󠁧󠁢󠁥󠁮󠁧󠁿🏴󠁧󠁢󠁥󠁮󠁧󠁿🏴󠁧󠁢󠁥󠁮󠁧󠁿🏴󠁧󠁢󠁥󠁮󠁧󠁿🏴󠁧󠁢󠁥󠁮󠁧󠁿

  • marco del vecchio 13 marzo 2020

    SUGLI AUTOBUS E SUI TRAM AVETE MESSO GLI ESTINTORI?

  • Dario strozzieri 13 marzo 2020

    Gli attacchi della Maglie dai comodi salotti televisivi?
    Sono solo smagliature

  • Nizzola Ernesto 13 marzo 2020

    Tutti abbiamo due facce, ma questi le hanno entrambe sporche!

  • alessandra molinari 12 marzo 2020

    due personaggi di sinistra vergognosi x la falsità che dimostrano ogni volta che aprono la bocca!!!

  • Giovanna 12 marzo 2020

    E’ evidente che sia la Mannoia sia Gassman hanno rilasciato dichiarazione dietro richiesta di chi sta dalla parte di Conte: Ovvero : Di chi ha determinato con l’incapacità l’attuale disastro! Ma che vadano a scopare il mare…

  • antonio 12 marzo 2020

    i re avevano i buffoni a corte , noi abbiamo dei paraculi disponibili per tutte le occasioni

  • giovanni vuolo 12 marzo 2020

    I soliti radical chic che hanno distrutto questa nazione, col loro buonismo ad oltranza, che significa anche estrema stupidità, visto che di questi periodi, stranamente, non ci sono naufraghi da salvare, e l’Africa chiude porti ed aeroporti agli italiani. Facce di bronzo, non hanno nemmeno il buon gusto di tacere, ora che le loro idiozie vengono smascherate. Ma passata la buriana, ce li ritroveremo ad argomentare sul perche’ e percome, pronti a giustificare il contrario di tutto; l’importante è l’esposizione mediatica. Ma stavolta hanno veramente rotto !!!!!!! Giocano con la pelle del cittadino comune, pur di ricevere un like in più, o proporsi come profeti della nuova frontiera, liberale e globalizzata.

  • Renato Biscetti 12 marzo 2020

    Sono solo miserabili buffoni

  • Silvia 12 marzo 2020

    La signora Maglie ha ragione. La sinistra ha la memoria corta!!!!!!

  • Emergenza Coronavirus

    In evidenza