Il governo di unità nazionale esiste solo nelle fantasie di qualche “raccatta-poltrone”

martedì 3 Marzo 9:18 - di Maurizio Gasparri
governo di unità nazionale

Un giorno è il governo dei responsabili. Un altro è il governo istituzionale. Un altro ancora quello di unità nazionale. Comunque lo si voglia chiamare, si tratta di ammucchiate sconce alle quali Forza Italia dice chiaramente no. Mai con un “premier per caso” come Conte, che dimostra ogni giorno di più la sua totale inadeguatezza e incapacità di governare il Paese. Mai con i 5Stelle, l’arroganza e l’ignoranza al potere, una vera sciagura per il Paese. Mai con il Pd e la sinistra di ieri, di oggi e di domani.

Il governo di unità nazionale sarebbe una tragedia totale

Un governo di unità nazionale non esiste se non nella fantasia di qualche raccatta poltrone. Questa sì che sarebbe una tragedia letale per l’Italia. Una cosa è lo spirito di servizio che ci induce a non ostacolare il governo per far fronte all’emergenza coronavirus che stanno gestendo malissimo. Altro è anche solo ipotizzare di mettersi dalla stessa parte di chi sta condannando l’Italia al tracollo. Nessuna possibilità di intesa.

Un film già visto, di cui si conosce benissimo il finale

Lo diciamo forte e chiaro soprattutto a chi continua a ordire trame, ma cadrà presto vittima delle sue stesse spropositate ambizioni. È un film già visto, di cui conosciamo benissimo il finale. Se poi qualche anima solitaria ha smanie di poltrone, può tranquillamente accomodarsi fuori. L’ultimo governo nato dopo una precisa indicazione degli italiani è stato il governo di centrodestra. Tutti i governi successivi sono legittimi perché nati sulla base di prerogative parlamentari, ma non hanno rispecchiato la volontà popolare, hanno bloccato l’economia e isolato il nostro Paese. Abbiamo il dovere di cancellare questo governo per far posto a libere elezioni, da affrontare a testa alta, con un centrodestra unito.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *