Coronavirus, Sala senza vergogna: a Milano multe a tutto spiano alle auto in sosta. Cittadini infuriati (video)

giovedì 12 marzo 13:25 - di Federica Parbuoni
sala

Su Facebook parla dell’emergenza “economica e sociale” che dovremo affrontare dopo quella sanitaria, Giuseppe Sala. Ma nella sua Milano, piegata più di altre città dai contagi, dalle serrate e dall’obbligo di rimanere a casa per il coronavirus, i vigili in piena emergenza ancora andavano in giro – rigorosamente senza mascherine – a fare multe per divieti di sosta. Facendo infuriare i milanesi.

“Così il sindaco aiuta i milanesi? Vergogna”

La vicenda è testimoniata da un video girato nelle scorse ore da un cittadino. Il filmato sta facendo il giro del web ed è stato rilanciato su Facebook anche dal deputato e giornalista milanese, Alessandro Morelli. “Ecco come il sindaco Sala aiuta i cittadini di Milano in questo momento di emergenza. Multe a tutto spiano e Ztl ancora in vigore senza pietà. Ma vi sembra di buon senso? VERGOGNA!”, ha scritto l’esponente leghista, a commento del filmato.

“Votate Sala, votatelo…”

Nel video si vedono due agenti elevare multe a raffica, mentre un cittadino esasperato fa notare loro l’assurdità di tanto rigore in un momento in cui gli italiani – e i milanesi per primi – sono chiamati a sacrifici inauditi. “Chi è che vi manda? Sala?”, chiede l’uomo, che poi con amara ironia aggiunge: “Votate Sala, votatelo ancora…”.

Sala manda gli ausiliari a multare i milanesi in ginocchio.

Ecco come il sindaco Sala aiuta i cittadini di Milano in questo momento di emergenza. Multe a tutto spiano e Ztl ancora in vigore senza pietà. Ma vi sembra di buon senso? VERGOGNA!

Pubblicato da Alessandro Morelli su Mercoledì 11 marzo 2020

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  • Sandro Cecconi 12 marzo 2020

    ” “Chi è che vi manda? Sala?”, chiede l’uomo, che poi con amara ironia aggiunge: “Votate Sala, votatelo ancora…”.

    ““Chi è che vi manda? Sala?”, chiede l’uomo, che poi con amara ironia aggiunge: “Votate Sala, votatelo ancora…”.

    Ecco, appunto. E cosa si potevano aspettare i milanesi da un logorroico che parla sempre a vanvera, ipocrita e falso?

  • Emergenza Coronavirus

    In evidenza

    News dalla politica