Coronavirus, nel Lazio sono quasi tremila le persone in sorveglianza domiciliare

lunedì 9 Marzo 17:52 - di Redazione
sorveglianza domiciliare

Le notizie si susseguono, la gente ha paura, molti osservano le regole. Nella Regione Lazio sono quasi 3000 le persone in sorveglianza domiciliare. Sono infatti 2105 le persone nelle sei Asl del territorio di Roma e provincia. A queste vanno aggiunte 871 persone, sempre nella stessa situazione, seguite dalle Asl di Latina, Frosinone. Viterbo e Rieti. In totale 2976 persone “sotto controllo” nel Lazio. È quanto emerge dal resoconto pubblicato dall’assessorato alla Sanità e integrazione sociosanitaria della Regione Lazio.

I casi positivi

Sono 97 nel Lazio i casi positivi al Covid-19, oltre i 3 guariti. Di questi, 31 sono in isolamento domiciliare, 55 sono ricoverati non in terapia intensiva e 8 sono ricoverati in terapia intensiva.

La situazione Asl per Asl

Ecco la situazione nei dettagli, zona per zona.

Nella Asl Roma 1 sono duecento le persone in sorveglianza domiciliare. Venti  sono i posti di terapia intensiva al San Filippo Neri e dieci al Santo Spirito.

Nella Asl Roma 2 sono 516 persone “sotto controllo”, venti le persone positive al Coviod-19. E «si lavora per aumentare i posti di terapia intensiva: l’Ospedale Pertini (+2) e il Sant’Eugenio (+11)», sottolinea l’assessorato.

Alla Asl Roma 3 sono quattrocento le persone in sorveglianza domiciliare. C’è anche un caso positivo al Covid-19.

Nella Asl Roma 4 sono 161 le persone nella stessa situazione d’osservazione. Anche qui si registra un caso positivo con un link al Nord Italia.

Nella Asl Roma 5 sono 247 le persone “sotto controllo”. Nove sono i casi positivi. E si stanno formando 48 infermieri per la sorveglianza domiciliare.

Alla Asl Roma 6 sono 581 persone in sorveglianza domiciliare. 21 sono i casi positivi, 15 le persone che hanno invece concluso il periodo. E sono tre i posti liberi in terapia intensiva.

Le altre province della Regione

Per quanta riguarda le altre province della Regione la situazione non certo meno pesante. Nell’Asl di Latina sono 350 persone in sorveglianza domiciliare; 38 i casi positivi al Covid-19, 23 i ricoverati, 10 in sorveglianza domiciliare, 5 trasferiti. Nell’Asl di Frosinone: 304 persone in sorveglianza domiciliare, 11 casi positivi. Nell’Asl di Viterbo: 120 persone in sorveglianza domiciliare e un medico positivo ricoverato a malattie infettive. Infine nell’Asl di Rieti sono 97 le persone in sorveglianza domiciliare, 3 i casi positivi.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *