Coronavirus, gli 007 Usa misero in guardia il governo italiano

giovedì 19 Marzo 18:29 - di Redazione
Usa, intelligence

La notizia arriva da Fox News, solitamente bene informata sull’intelligence americana. “Secondo un esperto di sicurezza con sede a Roma, che ha richiesto l’anonimato in quanto non autorizzato a parlare sul verbale, i rapporti dell’intelligence Usa hanno avvisato il governo italiano della potenziale pandemia pochi giorni dopo la sua infiltrazione in Cina alla fine dell’anno scorso. Ma passarono settimane prima che Roma intraprandesse un’azione seria”.

“Quando poi, si decisero, era troppo tardi”. Secondo la fonte citata da Fox News, emittente vicina alla Casa Bianca, l’idea generale era “che era un problema cinese, che non sarebbe arrivato qui”.

Secondo Dena Grayson, biologa esperta di malattie infettive ed esponente dei Democratici, “gli italiani sono rimasti indietro nei test su coronavirus su larga scala, nonostante si sia dimostrato efficace nella lotta alla diffusione”.

“Per gli Usa serve il tampone di massa”

“In una piccola città vicino a Venezia, dove sono stati impiegati test – anche di persone asintomatiche –  associati a tracciamento dei contatti e quarantena rigorosa, la diffusione del virus è stata completamente interrotta. Ciò dimostra che l’approccio della Corea del Sud può essere applicato in altri paesi con grande successo “.

“L’Italia si è mossa colpevolmente in ritardo”

“Gli italiani sono persone incredibilmente sociali, che vivono in gruppi familiari multigenerazionali e unità abitative multifamiliari. Il distanziamento sociale è l’opposto della cultura italiana ”, ha osservato la dottoressa Summer McGee, preside della School of Health Sciences dell’Università di New Haven. “Il continuo ontatto con famiglia è diventata la loro più grande vulnerabilità, nel tempo di una pandemia globale.” “L’Italia non si è mossa abbastanza velocemente da impegnarsi in misure di distanziamento sociale e blocco. Questo è lo stesso problema che stanno vivendo gli Stati Uniti “, ha ammonito McGee. “Le vacanze di primavera stanno ancora riempiendo le nostre spiagge in Florida. E gli americano stanno viaggiando allo stesso modo in cui gli italiani si sono radunati in ristoranti e piazze per settimane prima di chiudere”.

 

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  • ugo lamacchia 20 Marzo 2020

    Giggino non aveva capito nulla del vairus

  • Francesco Ciccarelli 20 Marzo 2020

    Non mi piace che un’istituzione straniera ci giudichi superficiali e impreparati, soprattutto perché nessun Governo – nemmeno gli Stati Uniti – ha adottato subito provvedimenti drastici, ma necessari! Quindi bisogna vedere se questa voce della CIA è attendibile!

  • coco 20 Marzo 2020

    Volevano sostituire la popolazione italiana con quella africana, serviti dal virus.

  • Massimiliano 19 Marzo 2020

    se una persona che si muove di casa senza motivo si prende una denuncia per violazione dell’articolo 650 cp…. quale è la denuncia a cui dovrebbe essere sottoposto il governo per la loro “leggerezza”?

  • Saulo 19 Marzo 2020

    Basta governo di traditori!

  • Saulo 19 Marzo 2020

    Mandiamoli via!