Sanremo, Monica Leofreddi attacca la mamma di Diletta Leotta: “Gentile signora, le dico che…”

venerdì 7 Febbraio 14:14 - di Angelica Orlandi
Leotta

“Gentile signora Leotta, ho appreso leggendo Dagospia che per difendere sua figlia mi ha citato tra le ‘odiatrici’ di Diletta”. Monica Leofreddi alla ricerca di chiarimenti su Instagram: nel mirino della giornalista le parole della mamma di Diletta Leotta, Ofelia Castorina, che sul social ha puntato il dito contro i commenti al vetriolo sui presunti ‘ritocchini’ estetici della figlia. Era scesa in campo la mamma a difenderla dagli attacchi di molte donne.

Botta e risposta tra la Leofreddi e la mamma della Leotta

Alla richiesta di spiegazioni arriva quindi la replica alla signora Ofelia della Leofreddi. “Il twitt che ho scritto dopo il monologo di Diletta – scrive la giornalista nei commenti al post della signora Leotta – non era offensivo. Era semplicemente espressione di un dissenso; nel veder rappresenta la bellezza come valore e come qualcosa che capita da una ragazza bellissima. Ma che già così giovane, ha modificato il suo corpo. Alla ricerca di una bellezza perfetta. La bellezza – continua Leofreddi – è un valore ma non l’unico: ci sarà sempre qualcuna più bella più giovane più magra o con un seno e un sedere più bello”.

Leofreddi: “Non bisogna raccontare favole”

La chirurgia estetica, continua Leofreddi “non va demonizzata ma neanche esaltata. La solidarietà femminile si deve esprimere attraverso la sincerità, la coerenza, non raccontando solo favole. La fatica di essere donne è esasperata da falsi modelli e falsi ideali che ci portano lontano da noi stesse. Tacciare ogni dissenso con l’etichetta di invidia non aiuta. Ha visto Rula Jebreall come è stata attaccata prima ancora della sua partecipazione?”.

“Poi – continua – ha risposto sul palco con la sua storia le sue emozioni “. Sul palco di Sanremo, scrive ancora, ” Amadeus ha saputo mettere in scena tanti modi di essere donna. Tutti preziosi, tutti unici compresa la storia di Diletta. Lei non ha naturalmente l’obbligo di conoscere la mia storia. Ma la prego, darmi della odiatrice e dell’invidiosa proprio no!”.

Ofelia Castorina, madre di Diletta Leotta, nelle scorse ore, ha voluto far sentire la propria vicinanza alla figlia per gli attacchi di alcune donne, tra cui la Leofreddi, che l’hanno attaccata per il monologo sulla bellezza, recitato durante la prima serata del Festival di Sanremo 2020.

La mamma della Leotta: “Noi donne le peggiori odiatrici”

la bellezza divide. La donna ha scritto un lungo post, sul proprio account Instagram, per spiegare, i buoni propositi di Diletta: “Non dobbiamo avere paura di perdere la bellezza della gioventù. Perché e’ una componente effimera, forse importante, ma non determinante, se riusciamo nel corso del nostro percorso di vita ad avere degli obbiettivi, a raggiungere i nostri sogni, a realizzarci che sia il lavoro, la famiglia, o qualunque cosa desideriamo per valorizzarci raggiungeremo sicuramente una serenità interiore attraverso i sacrifici che solo noi donne sappiamo affrontare. Come al solito siamo proprio noi donne le  peggiori odiatrici, le peggiori nemiche di noi stesse, ci facciamo prendere non so da cosa”.

“Il monologo di Diletta voleva essere un inno ironico rivolto a tutti, specialmente alle giovani donne, alle ragazze, per spronarle a studiare a fare sacrifici pur di realizzare i propri sogni. Una grande delusione assistere agli attacchi di donne, giornaliste e donne dello spettacolo, tutte donne, anche donne che contano, che si fanno sentire, attacchi verso una giovane ragazza che vuole trasmettere un messaggio positivo”

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Emergenza Coronavirus

In evidenza

News dalla politica