Sanremo con il botto. Amadeus e Fiorello stracciano Fazio e Baglioni con il miglior share dal ’95

giovedì 6 febbraio 11:11 - di Stefania Campitelli
sanremo

Sanremo fa il botto. Record di ascolti per la seconda serata del Festival. Per trovare una media migliore bisogna risalire al festival del 1995 condotto da Pippo Baudo. La prima parte della seconda serata, tradizionalmente considerata a rischio di “calo fisiologico“ dopo l’apertura, è stata seguita da 12.841.000 spettatori con il 52,5% di share. Ancora meglio la seconda parte ha totalizzato 5.451.000 spettatori con il 56,1% di share.

Sanremo, Amadeus batte Fazio e Sanremo

Grande successo per il settantesimo festival della canzone italiana condotto da Amadeus, accompagnato da uno strardinario Fiorello in versione mattatore. Decisamente atterrato Claudio Baglioni.  L’anno scorso la media della seconda serata era stata di 9.144.000 spettatori, con il 47,3% di share. La prima parte della serata del mercoledì del Baglioni bis aveva ottenuto il 46,4% di share e la seconda parte il 52% di share. Stracciato anche il Festival condotto da Fabio Fazio.

La classifica dei big. Ultimo Junior Cally

È Francesco Gabbani a guidare la classifica dei 12 Big della seconda serata. Seguono  nell’ordine: Piero Pelù, Pinguini Tattici Nucleari, Tosca, Michele Zarrillo, Levante, Giordana Angi, Paolo Jannacci, Enrico Nigiotti, Elettra Lamborghini, Rancore. Ultimo Junior Cally, reduce dalle polemiche velenose di queste settimane.

È una vera e propria maratona quella dal palco dell’Ariston che fa saltare la scaletta prevista. I tempi si dilatano, ma va bene così. Fiore conquista la scena sotto lo sguardo soddisfatto di Amadeus. La serata si apre proprio con Fiorello che scende dalla scala vestito da Maria De Filippi. Tacchi, parrucca bionda, abitino bon ton nero, l’immancabile caramella in bocca. Deve onorare la promessa fatta in caso di successo di ascolti del festival.

Standing ovation per Fabrizio Frizzi

La prima standing ovation della serata è per Fabrizio Frizzi, che proprio il 5 febbraio avrebbe compiuto 62 anni: «Sono convinto che se Fabrizio ci fosse stato ancora, questo 70/o festival lo avrebbe presentato lui», dice commosso il conduttore mentre arriva sul palco la moglie del conduttore scomparso, Carlotta Mantovan. Superospiti della serata anche Zucchero e Gigi D’Alessio. Signore dell’Ariston le giornaliste del Tg1 Laura Chimenti a Emma D’Aquino, finalmente “visibili tutte intere”. La Chimenti si esibisce nella lettura di “Amori miei”, lettera di amore alle sue tre figlie. Le parole di una mamma lavoratrice, dispiaciuta per il tempo sottratto alle ragazze ai saggi di fine anno, alle attenzioni. Ma è anche il racconto dei momenti migliori.

Ferro lancia l’hastag “Fiorello statte zitto”

Tiziano Ferro, dopo aver duettato con Massimo Ranieri, si diverta a  lanciare dal palco  l’hashtag #fiorellostattezitto. «Ama è l’una, vogliamo fa’ qualcosa domani?”,  dice il cantante in chiusura di serata. In poche ore, nemmeno a dirlo, su twitter #fiorellostattezitto diventa virale. In tanti hanno condiviso il pensiero del cantante sulla maratona sanremese. “Tiziano voce del popolo, io non arrivo a mezzanotte” è uno dei commenti sui social. “Tiziano che dice che si è fatta una certa e che è colpa di Fiorello lanciando #Fiorellostattezitto: voto altissimo”. E ancora: “#FiorelloStatteZitto come inno di vita da qui fino alle 3 del mattino di domenica. Che diranno chi vince”. “”E se lo dice Tiziano noi muti e lo twittiamo pure #FiorelloStatteZitto”.

 

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In evidenza