Salvini: «Noi sciacalli, avvoltoi, trogloditi? Se ci avessero ascoltato invece di aspettare il morto…»

martedì 25 febbraio 9:36 - di Franco Bianchini
Salvini

Sul coronavirus Pd, M5S e Conte hanno dimostrato di essere dilettanti allo sbaraglio. Matteo Salvini li mette all’angolo. «L’avevamo detto. Se il nostro appelo del 30 gennaio di quest’anno fosse stato ascoltato, quanti danni e quanta sofferenza avremmo evitato. Invece, per settimane siamo stati indicati come sciacalli, avvoltoi. Ma prevenire è meglio di curare, serva di lezione. Quando i nostri governatori chiedevano di intervenire, si sono beccati dei razzisti, dei trogloditi».

Salvini: «Siamo stati insultati per settimane»

«Per settimane siamo stati insultati. Il sottoscritto è stato beffeggiato. Mi hanno dato dello sciacallo, del razzista. E Conte diceva “tutto sotto controllo, nessun allarmismo. Ma mi domando se in Italia occorra sempre che si debba aspettare che ci scappi il morto per intervenire come si sarebbe potuto intervenire il 30 gennaio scorso».  «Sono stato chiamato persino l’untore… Insultare la Lega e Salvini è davvero demenziale».

«Se Conte vuole, siamo a disposizione»

«C’è qualcuno a sinistra, pochi per fortuna, tra i politici e i giornalisti, a godere perché i morti sono in Lombardia… Ma voi davvero non state bene», incalza il leader della Lega. «Se Conte vuole, siamo a disposizione»

Per continuare a leggere l'articolo abbonati oppure accedi

Emergenza Coronavirus

In evidenza