Ancora odio contro Salvini, c’è chi spera che sia colpito dal virus. E lui: «Quanta idiozia…»

lunedì 24 febbraio 16:30 - di Giovanna Taormina
Salvini

Per la sinistra è sempre colpa di Matteo Salvini. Anche in questi giorni di emergenza nazionale c’è chi non smettere di insultare e spargere veleno. Il Pd lo ha accusato di sciacallaggio e di razzismo perché chiedeva controlli e quarantene. E ora addirittura ora c’è chi gli augura di essere contagiato dal coronavirus.  «Questo mi augura di beccarmi il virus… Quanta idiozia. Avanti per il bene del Paese e dei nostri figli alla faccia di chi ci vuole male». Matteo Salvini ripubblica sulla sua pagina Facebook un post che trasuda odio. Eccolo: «Il virus dovrebbe essere più intelligente e colpire chi se lo merita come Matteo Salvini».

Solidarietà a Salvini

Tantissimi i messaggi di solidarietà espressi a Salvini sul web. C’è chi scrive: «C’è gente che veramente rischia la vita in queste ore … Non si scrive augurando del male. Mi spiace per te Matteo e per i tuoi figli che leggono queste cose…». E un altro aggiunge: «Per fortuna ci sono i comunisti che capiscono tutto e ci difendono benissimo. Piuttosto che fare qualcosa che dia ragione all’opposizione, mettono a repentaglio un’intera nazione. Incoscienti». E un’altra osserva: «Dal virus si guarisce, dai “sentimenti scuri” ci vuole un miracolo. Pertanto sanno a chi rivolgersi coloro che augurano il male…». E un altro ancora puntualizza: «Noi auguriamo solo che nessun cittadino sia contagiato. L’odio e la cattiveria appartengono alla sinistra». E Nelia scrive: «Il Male c’è nel cuore di tanti uomini che vivono nelle tenebre, ma i felici non sono loro, perché il Male non può che fare male! Salvini che Dio ti benedica e ti doni tanto, tanto Bene!».

«L’incubo dell’epidemia»

Lunghissimo il post di Paolo T.: «Sapessi com’è strano, morire di coronavirus a Milano. Il Pd e il governo Conte hanno portato avanti la politica delle porte aperte e dei controlli minimi. Via libera alle Ong e all’ingresso a tutto spiano di migranti dall’Africa. Nessuna quarantena obbligatoria, vigilata, per i cinesi e per quei cittadini italiani ed europei che arrivano dalla Cina… Le frontiere terrestri aperte a tutti… Ingresso di un gran numero di clandestini, ogni notte, dalle foreste slovene in Friuli Venezia Giulia. A breve a noi italiani potrebbe invece essere impedito di andare in Europa, in Inghilterra, negli Stati Uniti, in Russia, nei paesi arabi, perché l’Italia sarà considerata il centro del coronavirus europeo, la capitale del male…».‬‬ E poi ancora: «L’economia italiana, che vive di export e turismo, ne uscirebbe distrutta. Dovremo vivere in un incubo di epidemia, di controlli micidiali, di povertà’, di terrore, un incubo di parenti e amici e conoscenti morti…».

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Emergenza Coronavirus

In evidenza